La Notte della Musica infiamma il centro di Termoli

Sette location sonore, una dedicata ai bambini e mercatini e la città si riempie nuovamente

Sette location musicali, una dedicata ai bambini e tanto divertimento che ha fatto rivivere il centro di Termoli. Dopo il successo del San Basso e del Ferragosto con l’incendio del Castello, anche la Notte della Musica ha ottenuto i consensi che tutti si aspettavano. Centro storico gremito: da Corso Nazionale a via Roma passando per il Borgo Antico in tanti si sono fermati ad ascoltare le band allestite in vari punti della zona centrale della città per una manifestazione che ha fatto riscoprire il piacere della buona musica. Certo cover band ma di grandissimo talento che hanno incantato ed emozionato, fatto ballare e divertito non solo i grandi ma anche i più piccoli che hanno potuto contare su un angolo allestito tutto per loro. Perché nella concezione dell’amministrazione comunale e dell’assessore al Turismo, Michele Barile, le serate non devono essere organizzate esclusivamente in funzione dei grandi ma anche dei più piccolini. Grande successo anche per le iniziative collaterali: dai mercatini della Pro Loco alla mostra delle Vespe del club Thermolarum per una città che sta lentamente riscoprendo il suo dover essere necessariamente turistica. Dopo un luglio decisamente sottotono, con presenze ben al di sotto della media stagionale, la seconda metà di agosto sta riscuotendo numeri più elevati che fanno il paio con le iniziative che sono state organizzate in città. Una festa iniziata attorno alle 21.30 e che si è conclusa molto dopo la mezzanotte: la Pro Loco si è impegnata ad intrattenere il pubblico in piazza Sant’Antonio mentre i volontari dell’associazione Sorridere sempre Onlus hanno fatto la loro parte con l’animazione e la presenza dei giochi gonfiabili. in piazza Duomo “Atmosfere Sonore”; in piazza Insorti d’Ungheria gli “Orazero”; sul corso Nazionale “I Folli” e “Incontri Sonori”, il violino di Antonio Varanese in via XX settembre, a cura della scuola di musica Atena e gli Electric Jam; infine Katia e gli effetto serra in piazza Monumento. Una serata che è piaciuta particolarmente ai tanti che hanno affollato il centro di Termoli e che, nella speranza di tutti, potrebbe essere bissata al più presto.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com