La Marcia dei Misteri 2019 presentata a Palazzo San Giorgio

Nella Sala Civica del Comune di Campobasso, il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha partecipato, insieme all’assessore allo Sport, Luca Praitano, e accanto ad alcuni dei volti più importanti dello sport molisano e cittadino, come il presidente del Coni Molise, il professore Guido Cavaliere, il presidente provinciale del Coni, Antonio Rosati, e il mitico Tonino Bussoni, alla presentazione della #MarciaDeiMisteri2019, organizzata dalla Polisportiva Molise del presidente Franco De Lellis e prevista per domenica 15 settembre a Campobasso.

«Il mio grazie e quello di tutta l’Amministrazione comunale che rappresento, va soprattutto alla Polisportiva Molise per quanto fatto organizzando questa manifestazione che domenica colorerà le strade della nostra città. – ha dichiarato il sindaco Gravina nel suo intervento – Il patrocinio è davvero il minimo che l’Amministrazione comunale può fare per agevolare e affiancare le associazioni sportive che, come in questo caso, si attivano per creare momenti sociali sempre più partecipati, lo dimostrano le iscrizioni di quest’anno che, come detto dagli organizzatori, saranno probabilmente superiori al passato. La Polisportiva è la società più longeva di atletica leggera presente sul nostro territorio e si è sempre caratterizzata per l’interesse marcato verso il coinvolgimento il più possibile inclusivo nel settore sportivo. Domenica 15 settembre – ha detto in chiusura il Sindaco –  cercherò di essere tra i partecipanti per godere insieme a tutti i campobassani di questa giornata di sport e socializzazione che la Polisportiva offrirà, anche quest’anno, alla nostra città.»

Alla presentazione è intervenuto l’assessore allo Sport del Comune di Campobasso, Luca Praitano, che nel confermare anche lui la sua presenza tra i partecipanti della Marcia dei Misteri 2019 ha poi voluto aggiungere:

«Sono convinto che la Marcia dei Misteri farà da ideale viatico a tutta una serie di manifestazione sportive di diversa natura che continueremo ad organizzare in città. Del resto, siamo partiti inserendo nel cartellone di “Eventi in città”, in queste settimane, giornate di trekking urbano che hanno visto una partecipazione crescente e un successo che testimonia quanto la gente abbia fame di momenti sportivi non necessariamente agonistici, per socializzare, per migliorare il proprio stile di vita e per entrare in un rapporto con i luoghi della nostra città diverso, più consapevole. La scelta da parte del sindaco di unire le deleghe del sociale, dello sport e dell’istruzione non è casuale, – ha precisato Praitano – ma dimostra quanto crediamo, come amministrazione, in un’azione sinergica in questi tre settori per indicare sani percorsi di vita soprattutto ai più giovani».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com