«La Giunta sarà operativa il prima possibile»

La commissione elettorale ha proclamato ufficialmente Roberto Gravina sindaco di Campobasso

Camera di Commercio – SPID

Con 16.139 voti validi riportati nel turno di ballottaggio, Roberto Gravina del Movimento Cinque Stelle è stato proclamato ufficialmente, dalla commissione elettorale del Comune, sindaco di Campobasso assumendo pieni poteri e responsabilità della città. Dalle 11 di ieri, 11 giugno – che non è una data qualsiasi perché, per gli appassionati di numerologia, l’11 è un numero Maestro e presenta un doppio 11 ed è definita anche come data “portale” perché i due 11 affiancati creano visivamente e idealmente un portale – si sono aperte le porte della sala consiliare con lo scranno del sindaco su cui Gravina siederà per i prossimi 5 anni succedendo ad Antonio Battista.

Dopo gli applausi dei presenti al momento della proclamazione, il sindaco Gravina ha subito indicato gli atti da adottare. «I primi provvedimenti saranno legati alle emergenze del momento – ha detto – cioè il Corpus Domini e il tavolo a palazzo Chigi per il Cis cui sono stato invitato per il prossimo 13 giugno (il Contratto Istituzionale di Sviluppo con lo stanziamento di 220 milioni di euro per il Molise, deliberati dal Cipe, insediatosi lo scorso 22 maggio, ndr) e alcune questioni tecniche legate alla macchina amministrativa». A questo proposito, «non ho ancora avuto modo di incontrare Battista, ma avrò modo di farlo in giornata (ieri, ndr) a Palazzo di Città per uno scambio di informazioni necessarie perché non tutto è conoscibile dagli atti pubblici». Intanto, il nuovo Consiglio comunale dovrà essere convocato entro dieci giorni dalla proclamazione del sindaco (da ieri, ndr) e in quella seduta sarà, con ogni probabilità, ufficializzata la nuova giunta.

«Abbiamo una riunione con i componenti della lista – ha annunciato Gravina – per comporre una giunta a quattro o allargarla subito a cinque e assegnare le deleghe che saranno distribuite su altrettante macroaree quali Lavori pubblici, Urbanistica, Bilancio e Ambiente e Sociale per iniziare subito a lavorare. I tempi non dovrebbero essere lunghi e molto dipenderà dai confronti che avremo e dagli adempimenti tecnici e burocratici». L’era Gravina a Campobasso è partita e, di sicuro, la prima seduta del nuovo Consiglio ci sarà prima della festività del Corpus Domini, primo vero esame per l’amministrazione a Cinque Stelle.

Camera di Commercio – SPID

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli