La degenza in ospedale? Da oggi più “leggera”. Donati quattro televisori

L’iniziativa portata a termine dall’associazione Sae 112 nell’ambito del progetto “Il buon samaritano”: gli schermi allestiti nelle stanze del reparto di Medicina d’Urgenza del San Timoteo

L’obiettivo è stato quello di alleviare e rendere la degenza dei pazienti immobilizzati meno penosa e difficile e, allo stesso tempo, anche alleviare il lavoro dei medici e del personale del reparto di Medicina d’Urgenza oramai ridotti all’osso considerando che in cinque più il primario Nicola Rocchia gestiscono il reparto che dovrebbe avere a disposizione 13 medici. E’ su questo che si basa il progetto “Il buon samaritano” che questa mattina, 11 febbraio, ha visto i volontari dell’associazione Sae 112 donare al reparto di Medicina D’Urgenza quattro televisori. Una iniziativa importante che è nata sulla base dell’amicizia e della collaborazione con l’Associazione GMDP (Design for Life – Giuseppe Marco Di Paolo), circa due anni fa «in occasione di una visita presso il Reparto presieduto da Nicola Rocchia – ha affermato il presidente Matteo Gentile – in cui è emersa necessità per pazienti molto provati dalla malattia e dal dolore di qualche forma di distrazione e sollievo. La frase apposta sulla targa: “Abbi cura di lui e ciò che spenderai in più, te lo rifonderò al mio ritorno” Lc 10,35, è un’esortazione a superare l’indifferenza e l’egoismo per cercare sempre un modo per prendersi cura di chi è debole e nella sofferenza e non spegnere mai nel cuore il desiderio di amare malgrado il dolore per non avere i nostri cari più con noi. Un grazie speciale ai donatori che hanno offerto un contributo concreto e disinteressato per la realizzazione del Progetto». Visibilmente commosso lo stesso Rocchia che non ha potuto non ringraziare l’associazione per tutto quello che ha compiuto.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com