La Carrese: sicurezza o tradizione?

La Vespa

di Vitale Esposito, Lorenzo Aufiero, Marco Romanella, Gennaro Noia, Antonio Ciocca

“La Carrese” è una gara di velocità tra due o più carri trainati da coppie di buoi che si svolge ogni anno il 30 aprile a San Martino in Pensilis, per i festeggiamenti in onore del patrono del paese.
Questa è una ricorrenza ripresa in più comuni: Chieuti, il 22 aprile alla vigilia della festa del Patrono San Giorgio; ad Ururi il 3 maggio in onore del Santo Legno della Croce ed a Portocannone ogni lunedì di Pentecoste in onore della Beata Vergine di Costantinopoli.
Nell’ultima corsa avvenuta a Chieuti, ove si è verificato uno spiacevole evento, è stato messo in risalto il problema della sicurezza, pensiero che persiste in ogni sua edizione.
La manifestazione si è sempre realizzata con un basso livello di sicurezza e senza un regolamento approvato dal consiglio comunale. La conseguenza di ciò è stata l’abolizione della stessa con un conseguente malcontento popolare. A nulla sono valsi gli appelli lanciati dai cittadini, i quali, preso in considerazione il lavoro e il denaro speso per il compimento della competizione, non ritengono giusta tale decisone.
Bocciare questa tradizione potrebbe significare una grave perdita, sia a livello turistico che economico, ma soprattutto un allontanarsi dalle proprie origini, cosa che comporterebbe una decadenza dei valori molisani.
Per far persistere questa ricorrenza nel tempo si potrebbero cercare delle soluzioni in modo da cautelare maggiormente le persone che assistono alla “Carrese”, come anche gli animali.
La tutela degli spettatori comporterebbe il posizionamento delle barriere in modo da impedire agli stessi di attraversare la pista ed evitare che un animale possa travolgerlo. Per le bestie andrebbe impedito l’utilizzo del pungolo, si dovrebbe accorciare il percorso e ricoprire il suolo con terra e sabbia per non farli soffrire ed andare sotto un eccessivo sforzo fisico.

 

La Vespa

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli