La carovana degli artisti di strada ha fatto tappa a Mirabello, palcoscenico del Buskers Festival

Le strade del paese si sono trasformate in un teatro a cielo aperto che ha ospitato clown, spettacoli acrobatici, musica, teatro, nouveau cirquee street art

Dopo due anni di interruzione forzata, dovuta alle restrizioni della recente pandemia, la Festa dei Buskers è tornata in grande stile a Mirabello Sannitico, che sin dalla prima edizione ha ospitato la carovana di artisti.

Le strade del paese si sono trasformate in un teatro a cielo aperto che ha ospitato clown, spettacoli acrobatici, musica, teatro, nouveau cirquee street art.

Centro della manifestazione è stata via Roma, dove sono stati organizzati alla perfezione gli spazi dedicati alle performance: grande spazio, nell’edizione 2022, è stato dedicato quest’anno alla danza.

Ad abitare lo storico Palazzo Spacciati, la performance di Eduardo Ricciardelli dal titolo Cirano e quelle dell’eclettica Arianna Balestrieri il cui movimento divienepunto di confluenza per molteplici e diverse suggestioni artistiche.

Non solo spettacoli, ma anche formazione con il workshop CircOndAria, laboratorio di Circo di Ametè Periozzi rivolto ai bambini che hanno sperimentato in tutta sicurezza l’emozione dell’equilibrista, del giocoliere e dell’acrobata aereo.

Anche quest’anno il nouveau cirque è stato tra le attrattive principali per grandi e piccini, dal giocoliere Melabraino allo spettacolo di circo con Cyr di Giulio Linguiti, fino a giungere a “Metamorfosi” di Ametè Pierozzi, spettacolo di trampoli e trapezio aereo che racconta il risveglio, la trasformazione e le acrobazie festose di un curioso animale tra alberi più o meno immaginari  e cespugli che fioriscono al suo passaggio. 

La fascinazione del fuoco è stata al centro dello spettacolo di Carlo Terzo dove alla danza si accompagna la poesia dell’espressione corporea.

Vertiginoso lo spettacolo di teatro-circo su filo teso dell’ equilibrista Brillo che ha sfidato la gravità assieme a Erica Mannocchio con la sua performance di Tessuto Aereo.
Sempre accompagnato dalla musica, il pubblico ha assistito all’esibizione della two men band Trickster&Bandabilly e a quella Shanti legata al particolarissimo strumento dell’hang, in grado di creare percussioni melodiche oniriche fortemente evocative. Non mancheranno inoltre armonicisti e chitarristi della zona.

Foto: Saverio Zarrelli