Kung Fu Sanda Kickboxing, Termoli si fa onore a Rimini

Gli Atleti della Scuola Termolese rientrano con un Medaglia d’Argento e quindi un Secondo posto, Vice Campione Italiano cat. MASTER e due Quarti posto.

La Scuola di Kung Fu Sanda Kickboxing del Maestro DE PALMA CARMINE, e i suoi allievi, tornano da Rimini con la conquista di un  2° posto, MEDAGLIA D’ARGENTO, nel CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO, disputatosi dal 28 al 29 Maggio, nella specialità

KICK LIGHT +94 Kg con LAMEDICA LEONARDO (atleta iscritto nella Scuola Molisana, ma proveniente dalla Scuola del M° DEL CORE GAETANO di S.Paolo di Civitate)  e con BERCHICCI GIUSEPPE e DI BIASE MICHELE che devono accontentarsi del 4° posto, MEDAGLIA DI LEGNO.

Al Campionato erano presenti circa 1.200 atleti in tutte le varie specialità, tutti determinati e con voglia di vincere, ma in molti erano sicuramente non al massimo della forma dato tutto il periodo di chiusura dovuta al Covid, ma comunque tutti hanno cercato di dare il massimo per poter salire sul podio.

LAMEDICA LEONARDO  disputa solo la finale della sua categoria, anche perché un po’ limitante tra età e peso, ma comunque pronto per vincere, l’incontro inizia subito con tanti scambi sia di pugni che di calci portati da entrambi e il primo round finisce più o meno alla pari anche se l’avversario aveva qualche punto in più, ricomincia il secondo round dove Lamedica cerca di portare qualche punto in più sull’avversario, effettuando buone tecniche di pugni e calci, ma l’avversario però si avvinghia spesso e volentieri impedendo al Lamedica di portare colpi e pugni utili, prova di tutto per recuperare il distacco dei punti, ma non ci riesce, si conclude l’incontro con l’avversario che è riuscito a tenere qualche punto in più per vincere l’incontro, ci dobbiamo accontentare di un secondo posto non giusto .

DI BIASE MICHELE, sale sul tatami carico e convinto di fare bene, inizia l’incontro con dei scambi davvero precisi e determinati, con una buona tenuta atletica, il punteggio è tutto per lui,  finisce il primo round con molti punti in avanti per il Di Biase, inizia il secondo round e lo stesso vuole continuare con la stessa determinazione del primo round, ma l’avversario un po’ lento accusa troppo i colpi che costringono all’intervento dell’arbitro che ammonisce il Di Biase, accusandolo di tirare forte, e purtroppo arrivano per lui quattro ammonizioni, anche se non meritate, che gli fanno perdere l’incontro, regalando all’avversario il pass per andare avanti, a lui non resterà che prendere solo un quarto posto troppo stretto.

BERCHICCI GIUSEPPE, passato nella nuova categoria Seniores, inizia l’incontro molto concentrato e determinato, effettua molte sequenze di calci e pugni e gestiste l’incontro al meglio, l’avversario, gli fa qualche punto in più prendendolo spesso sulla coscia, sembra che Berchicci possa sempre riprendere in mano l’incontro, anche perché è presente e lucido,  ma purtroppo l’avversario, capendo come colpire, continua con le sequenze alle cosce portando molti punti in più del Berchicci, aggiudicandosi l’incontro, purtroppo con delusione non possiamo che accettare il verdetto.

VA BENISSIMO COSÌ per ME, hanno fatto benissimo e non posso che essere Orgoglioso di di tutto ciò che hanno fatto, durante e dopo questo periodo assurdo, e di come hanno saputo gestire l’emozione dovuta da questo evento” queste le parole del Maestro DE PALMA che non può che fare un applauso ai suoi allievi.

Aggiunge “Siamo consapevoli che potevamo vincere e andare avanti, salire sul podio più alto, ma è andata così purtroppo l’importante che ci abbiano creduto, senza mollare” e per me va bene così ci riportiamo un ARGENTO e due BRONZI e una esperienza meravigliosa e indimenticabile. Avremo modo di rifarci e vincere ai prossimi eventi della federazione e cercare di rientrare al meglio con tutti gli atleti agonisti, molti fermi dopo il Covid, ora torneremo ad allenarci e a migliorarsi sempre di più, per continuare a salire sul podio più alto ed entrare nel giro della Nazionale.