Irruzione nella stanza 113 di un albergo: coppia nei guai per detenzione e spaccio di droga

La cocaina e l'eroina erano state inserite all'interno dei pennarelli per evadere i controlli

REDAZIONE

L’ironia della sorte. Una coppia si reca in un centralissimo albergo di Campobasso e gli viene assegnata la stanza numero 113. Una beffa del destino quando poi, durante la notte, gli stessi agenti del 113 hanno fatto irruzione nella stanza smascherando quando stava accadendo. La coppia, infatti, era alle prese con il taglio di eroina e cocaina che sarebbe poi dovuta essere smerciata sul mercato. All’interno della stanza c’erano tutti gli attrezzi del mestiere, dai taglierini ai bilancini di precisione, alle bustine di plastica. Gli agenti hanno anche scovato dei pennarelli all’interno dei quali doveva essere occultata la droga per evadere i controlli. La polizia ha proceduto a sequestrare il tutto e ha denunciato a piede libero la coppia.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com