INIZIATIVE – 19 agosto, la Giornata di chi rischia per aiutare gli altri

Ormai da otto anni l’Organizzazione delle Nazioni Unite ha indetto per il 19 agosto la Giornata Mondiale Umanitaria (in inglese World Humanitarian Day), intesa come un’occasione di riflessione e sensibilizzazione su quanti uomini e donne si impegnano e hanno dato la loro vita nel compiere un servizio di aiuto umanitario.
La data è stata scelta in memoria del tragico attentato terroristico al quartier generale dell’ONU a Baghdad (Iraq) nel pomeriggio del 19 agosto del 2003, allora morirono 22 persone e oltre un centinaio rimasero ferite.
La Giornata Mondiale Umanitaria non vuole ricordare solo i caduti dell’ONU, oggi si intende invece fare memoria di tutti quegli operatori umanitari che sono stati uccisi, gravemente feriti o sequestrati nel corso della loro attività dal 2000 al 2015, 3578 tra attivisti, cooperanti e operatori sono stati vittime di attacco.
La celebrazione dello spirito migliore dell’essere umano, quello del mettersi al servizio dell’altro, del tendere una mano per fornire aiuto e assistenza alle vittime di conflitti e calamità naturali, del rischiare la propria vita per salvarne altre o per promuovere lo sviluppo e la tutela dei diritti umani, questa è l’essenza di questa giornata.

WorldHumanitarianDay2015

In occasione della Giornata Mondiale Umanitaria, si vuole onorare la dedizione disinteressata e il sacrificio di lavoratori e volontari da tutto il mondo che si sono impegnati – spesso con grandi costi personali – ad assistere le persone più vulnerabili.
In questa giornata si intende celebrare la nostra umanità, le famiglie e le comunità che lottano per sopravvivere nelle emergenze di oggi lo fanno con forza e dignità. Queste persone hanno bisogno del nostro impegno a fare tutto il possible per dare loro gli strumenti per costruire un futuro migliore.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com