Inclusione scolastica, incontro webinar ‘Nessuno è somaro’

Pma

TERMOLI. In occasione della presentazione del nuovo libro del Prof. Giacomo Stella “Nessuno è somaro” l’autore terrà un seminario in diretta on-line domani, mercoledì 4 luglio, alle ore 19. Durante l’incontro, che si terrà in piazza Insorti d’Ungheria ed è stato promosso dall’associazione Dislessia Termoli con il patrocinio del Comune di Termoli, verrà affrontato il tema dell’inclusione scolastica e il vissuto delle famiglie e dei ragazzi. Alla fine della presentazione sarà possibile proporre delle domande in diretta all’autore. Giacomo Stella è Professore ordinario di Psicologia Clinica al dipartimento di Educazione e Scienze Umane presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, fondatore dell’Associazione Italiana Dislessia, autore di numerose pubblicazioni e direttore di numerosi corsi di perfezionamento, è membro del comitato tecnico-scientifico per l’attuazione della legge 170 e del comitato promotore per il Panel di Aggiornamento e revisione della Consensus Conference sui DSA. Direttore Scientifico dell’Istituto di Ricerca sulla Dislessia Evolutiva (I.RI.DE), da anni indirizza la ricerca neuropsicologica verso le implicazioni che essa ha in ambito didattico ed educativo. Per il suo impegno ed il suo contributo scientifico rappresenta, sullo scenario nazionale ed europeo, uno dei massimi esperti sulle tematiche legate alla Dislessia e ai Disturbi del Neurosviluppo. L’Associazione Laboratorio Dislessia Termoli vuole portare questo evento in piazza per favorire l’informazione e la conoscenza sul tema dei Bisogni Educativi Speciali. Troppo spesso infatti questi argomenti vengono discussi esclusivamente in luoghi e circostanze per “addetti ai lavori” (Scuole, Convegni, ecc.) mentre è importante informare e sensibilizzare un maggior numero possibile di persone. L’associazione, che opera sul territorio da circa 6 anni, nasce dall’idea della dott.ssa Valeria Strada di offrire una risposta ai bisogni delle famiglie e dei ragazzi con Disturbo Specifico dell’Apprendimento o altri Bisogni Educativi Speciali, ed ha tra i suoi obiettivi quello di contribuire a diffondere una corretta informazione e consapevolezza sull’argomento. Il DSA è in realtà sopratutto una caratteristica neurobiologica dell’individuo, espressione della varietà della popolazione e che si manifesta in bambini intelligenti. I bambini con DSA per raggiungere livelli educativi adeguati alle loro aspettative e pari opportunità rispetto ai loro coetanei, hanno bisogno di una didattica rispettosa del proprio modo di apprendere passando attraverso l’utilizzo, non certo di aiuti o facilitazioni, ma di strumenti e strategie personalizzate che permettono di sfruttare le proprie potenzialità e di raggiungere l’autonomia nell’apprendimento. Il riconoscimento del DSA comporta una consapevolezza su quanti stili di apprendimento esistano, per mettere in condizioni tutti di fiorire senza la necessità di etichette. Questo è l’obiettivo principe. Il DSA infatti, non è mai un impedimento o un problema se si ha una consapevolezza da parte dell’ambiente e dal contesto socio-culturale in cui si vive, che sappia riconoscerli e capirli. Il DSA rappresenta un evento vitale per il bambino e la famiglia sopratutto per il significato che la Scuola e la cultura rivestono nella nostra società. le difficoltà ed il disagio che spesso questi bambini sperimentano dipendono direttamente dalla capacità dell’ambiente circostante (Scuola-Famiglia-Coetanei) di comprendere le loro esigenze e di adeguarsi ad esse.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli