Incidente mortale in Bulgaria, Casacalenda sotto shock: “Tragedia che tocca il cuore”

“Una tragedia che tocca il cuore di ognuno di noi, che ferisce l’anima di una intera comunità. Un dispiacere che entra nelle case del paese e lascia sgomento.
Perdiamo una figlia, una amica, una ragazza splendida. Il suo coraggio e i suoi sogni. Stringiamoci alla famiglia e condividiamone il dolore profondo, provando a comprendere tanto strazio con il rispetto, la discrezione, il silenzio”.

Il giorno dopo il terribile incidente che è costato la vita ad Angela Pangia a Casacalenda è il momento del cordoglio e del dolore.

Angela, figlia unica e molto conosciuta in paese, si trovava in auto con alcuni amici e stava percorrendo le strade della Bulgaria quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è verificato l’incidente mortale.

Per la 20enne non c’è stato nulla da fare. Feriti ma lievemente gli amici che si trovavano con lei. È stata la sindaca di Casacalenda, Sabrina Lallitto, a racchiudere in un post il dolore di tutto un paese.

“È una tragedia che tocca il cuore di ognuno di noi, che ferisce l’anima di una intera comunità. Un dispiacere che entra nelle case del paese e lascia sgomento.
Perdiamo una figlia, una amica, una ragazza splendida. Il suo coraggio e i suoi sogni. Stringiamoci alla famiglia e condividiamone il dolore profondo, provando a comprendere tanto strazio con il rispetto, la discrezione, il silenzio”.