A Fornelli il quinto evento di avvicinamento al 14° Festival Nazionale dei Borghi più belli d’Italia

Con il quinto evento di avvicinamento al 14Festival Nazionale dei Borghi più belli d’Italia l’Associazione de “I borghi più belli d’Italia in Abruzzo e Molise” sarà in Molise, ospite del borgo medievale di Fornelli, in provincia di Isernia.

Da sempre considerate Regioni sorelle, l’Abruzzo e il Molise continuano la loro collaborazione con la riscoperta del territorio attraverso le bellezze e le peculiarità dei loro borghi, luoghi custodi della storia e delle tradizioni antiche.

L’evento di Fornelli  il 22 maggio 2022 sarà dedicato alla rievocazione storica del passaggio di Carlo III di Borbone a Fornelliche si svolgerà in occasione della Giornata mondiale della Biodiversità (22 maggio), a conclusione del progetto “20 azioni concrete per la biodiversità”.

Il progetto ha preso origine dalla necessità di riscoprire il reale rapporto tra l’uomo e l’ambiente, a partire dall’utilizzo del territorio senza interventi massivi, creando un sistema di autoproduzione alimentare a partire dal basso. Il modello di riferimento dello studio è stato il sistema agricolo medievale adottato dai conventi, che diedero vita ad una economia di autosussistenza basata sulla creazione di “isole di autoproduzione comunitaria”.

La consegna simbolica al “Re Carlo III di Borbone” dei prodotti della terra, ottenuti con gli antichi sistemi di coltivazione e allevamento, vuole essere proprio un invito a riscoprire tecniche alternative e non invasive nell’utilizzo del territorio, in un contesto mondiale e globale sempre più provato dall’azione umana e sempre più bisognoso di cura e rispetto.

Ospite d’onore dell’evento di Fornelli sarà la senatrice Michela Montevecchi, segretario della Presidenza del Senato della Repubblica e membro della Commissione Istruzione pubblica – Beni Culturali.

Domenica mattina presso l’Auditorium comunale si svolgerà l’Assemblea dell’Associazione e si proseguirà poi con la visita del borgo e del Museo 3D dedicato alla ricostruzione dell’Eccidio di Fornelli.

Nel pomeriggio, in occasione della rievocazione storico naturalistica della Giornata mondiale della Biodiversità, interverranno Orazio Di Stefano, Presidente Associazione Nazionale Sociologi dell’Abruzzo e Responsabile del Progetto “20 AZIONI CONCRETE PER LE BIODIVERSITA’”Giovanni Tedeschi, Sindaco del Comune di Fornelli, Donato Toma, Presidente della Regione Molise, la Senatrice Michela Montevecchi, Antonio Di Marco, Presidente Associazione “I Borghi più Belli d’Italia in Abruzzo e Molise”, la Prof.ssa Ilaria Lecci, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Colli a Volturno, la Prof.ssa Anna Paola Sabatini, Direttore USR Molise.

Proteggere e preservare il territorio in tutti i suoi aspetti, rendendolo meta desiderabile per vivere e per accogliere il turismo è la prerogativa dell’Associazione de “I borghi più belli d’Italia in Abruzzo e Molise” – afferma il presidente Antonio Di Marco –  che intende promuovere le identità locali come guide per la rinascita delle regioni. Condivido e apprezzo l’impegno compiuto dalla regione Molise per tenere vivo il ricordo del passato in funzione delle azioni future. Un luogo privo della memoria perde l’identità –  osserva Di Marco – e rischia di essere inglobato in logiche di baratto, contrarie ad ogni individualismo. Adoperarsi per ottenere il riconoscimento della propria realtà storica, sociale ed economica è lo sforzo che i piccoli borghi hanno iniziato a concretizzare con un lavoro impegnativo e adeguatamente strutturato, che porterà certamente ad una ripresa considerevole dell’attività locale.

Con l’evento di Fornelli, i borghi più belli in Abruzzo e Molise omaggiano l’originale legame tra le due regioni e ribadiscono la comune volontà di proseguire nella riscoperta e rivalorizzazione del territorio, obiettivi essenziali per ripartire.