Il Tar Molise sblocca un impianto eolico nel comune di Castelmauro

Il Tar Molise con sentenza del 5 novembre 2015 ha annullato gli atti con cui la Regione Molise aveva imposto di effettuare la valutazione di impatto ambientale, cos? aggravando in maniera ingiustificata il procedimento e dilatandone i tempi, per un?area priva di qualsiasi problematica ambientale.
A ricorrere era stata la Societ? Set che, assistita dagli avvocati Michele Lioi di Roma e Giuseppe Ruta di Campobasso, aveva evidenziato il carattere dilatorio dei provvedimenti assunti dall?Arpa molisana.
I Giudici amministrativi del Molise hanno accertato l?illegittimit? degli atti adottati dal?Arpa affermando in particolare che “non pu? non rilevarsi, nella specie, un uso eccessivamente gravoso della procedura di assoggettamento a v.i.a., in considerazione del dato, pressoch? incontestato, che nel progetto non emergono specifici profili di impatto negativo sull?ambiente, sussistendo semmai perplessit? da chiarire e che potrebbero essere chiarite nel corso del procedimento unico integrato di autorizzazione. Gli atti adottati dall?amministrazione regionale hanno comportato un ritirato nell?approvazione del progetto di circa 2 anni a fronte del termine massimo di 90 giorni previsto dalla legge.
“La vicenda dimostra ancora una volta ? hanno dichiarato gli avvocati Michele Lioi e Giuseppe Ruta ? che sono le burocrazie statali e regionali a frenare l?attivit? di impresa, e che la giustizia amministrativa riesce ad essere pi? veloce ed efficiente del ceto burocratico”.