Il Gal Valle Brembana 2020 nei territori dell’Alto Molise

Impronta ecologica nelle aree rurali, certificazione dei prati pascoli come strumento di valorizzazione delle aree rurali e di comunità del cibo per la gestione in chiave sostenibile e sistematica delle risorse agroalimentari, queste le tematiche che sono state trattate durante l’incontro tra il GAL Valle Brembana 2020 della Provincia di Bergamo in visita nei territori dell’Alto Molise per incontrare lo il GAL Alto Molise e conoscere le esperienze in corso. Sono due realtà che hanno nel lattiero caseario la vocazione produttiva principale.

Particolarmente soddisfatto il Presidente, Lucia Morali che insieme al Direttore, Patrizio Musitelli e Marta Ratti Carrara, responsabile dell’animazione hanno potuto toccare con mano la realtà dell’Alto Molise. Hanno avuto la possibilità, infatti, di conoscere le strategie del GAL e della SNAI, specifici progetti e visitare realtà imprenditoriali casearie locali. La delegazione è stata ricevuta dal Sindaco di Agnone Daniele Saia e dal Vice Sindaco Giovanni Amedeo Di Nucci con il quale è stato affrontato il tema delle aree interne e della gestione del territorio, successivamente è stato visitato il Giardino della Flora Appenninica di Capracotta, alla presenza del Sindaco Candido Paglione, del Presidente Maurizio De Renzis e della Dott.ssa Carmen Giancola per conoscere da vicino il progetto di sostenibilità ambientale che prevede anche l’analisi dei prati pascoli propedeutici ad una possibile certificazione. La collaborazione tra i due GAL è nata proprio con lo scambio di buone pratiche per la gestione dei prati pascoli e proseguita nel Forum Leader, confrontandosi con altri Gruppi di Azione Locale (GAL) italiani, per avviare un percorso condiviso per la certificazione.

“Questa visita studio dimostra il valore aggiunto della cooperazione tra GAL”, ha dichiarato il Presidente del GAL Alto Molise, Serena Di Nucci – due territori diversi, con caratteristiche diverse ma accomunati da uno stesso obiettivo: l’implementazione di azioni di sviluppo sostenibile per i il proprio territorio”.

La visita è stata anche l’occasione anche per uno scambio di vedute sulle possibili attività per il nuovo periodo di programmazione e della transizione ecologica, infatti come ricorda il Direttore del GAL Alto Molise, Mario Di Lorenzo, la collaborazione tra il GAL Alto Molise e il GAL Valle Brembana 2020 nasce su azioni concrete che tutte e due le realtà quotidianamente si trovano ad affrontare.