Il film che nessuno vedrà

di Marianna Meffe

Esistono film che non esistono, pur esistendo. 

Prima di fare troppa confusione, sto parlando di 100 Years, il film di John Malkovich girato nel 2015, sei anni fa, e la cui uscita è prevista per il 18 novembre 2115.

Proprio così: il film sarà trasmesso 100 anni dopo la sua produzione. 

Questo non è un caso, in quanto la produzione è stata interamente finanziata da una distilleria francese, la Luigi XIII Cognac: infatti, il loro pregiato cognac impiega esattamente cento anni a invecchiare al punto giusto. 

I più fortunati tra noi potrebbero pensare di degustarne un bicchierino durante la visione della pellicola, se non fosse che, per rendere le cose più facili, solo pochi fortunati in possesso del giusto biglietto d’argento potranno effettivamente guardare il film. 

Questi biglietti esclusivi sono stati distribuiti soltanto a membri scelti del cast e della troupe e saranno tramandabili ai discendenti: un’eredità sicuramente inedita e particolare,ma ne varrà la pena?

 Quello contenuto nella cassaforte ultratecnologica impostata per aprirsi a 94 anni da ora, è davvero un tesoro per cui sarà valsa la pena aspettare così tanto? Qualcuno pensa che dietro tutto ciò ci sia soltanto una geniale trovata pubblicitaria della Luigi XIII: a conti fatti tutto quello che abbiamo è un trailer, e neppure troppo esplicativo.

 Insomma, è davvero il caso di dire, chi vivrà vedrà!