Il Comune opta per la demolizione della “Montini” di via Scarano

Chiusa da alcuni mesi per motivi di sicurezza, sembra ufficialmente segnato il destino della scuola ‘Montini’ di via Scarano. L’amministrazione, che sul tavolo aveva due ipotesi, ha optato per la demolizione e la successiva ricostruzione del plesso, così come richiesto a gran voce dai genitori, turbati già in passato da una scarsa efficienza dell’edificio.

Troppo alti i costi per procedere ad un adeguamento sismico (scelto invece per la ‘Don Milani’ di via Leopardi) considerati anche i tempi di realizzazione. L’amministrazione ha scelto il cosiddetto ‘piano A’: presentare una candidatura per accedere a finanziamento relativo all’avviso pubblico per “redazione del piano triennale 2018-2020 in materia di edilizia scolastica”. L’edificio fu interessato da miglioramento sismico da 280 mila euro, operazione quest’ultima non sufficiente e riferita unicamente ad una parte della struttura. Confrontati i costi con l’adeguamento, infine, si è giunti ad una decisione definitiva. Il tutto con la ‘Montini’ che paga i segni dell’abbandono: dopo la chiusura è stato segnalato un degrado crescente nell’area, presa d’assalto dai topi.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com