Il Comune di Bojano istituisce la Commissione Locale per il Paesaggio a servizio della cittadinanza

di Marika Galletta

Un punto decisamente a favore dell’Amministrazione Comunale  guidata dal Sindaco Ruscetta che, lo scorso 21 Dicembre, con la presa in carico delle prime sei pratiche presentate dal cittadino, ha tenuto la prima riunione ufficiale della Commissione Locale per il Paesaggio del Comune di Bojano.

Una notizia attesa da oltre 5 anni da studi tecnici e professionisti del settore edile e dai cittadini del centro matesino. Raggiunto a palazzo San Francesco, l’obiettivo dell’istituzione della Commissione Locale per il Paesaggio a servizio della cittadinanza di Bojano.

La Commissione Locale per il Paesaggio esprime parere in base alle norme e ai vincoli legislativi esistenti, valutando gli interventi proposti in relazione alla compatibilità con i valori paesaggistici e la congruità con i criteri di gestione del bene tutelato. Il suddetto parere è coattivo per ottenere il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche nell’ambito delle competenze subdelegate ai Comuni della Regione Molise, di cui alla Legge regionale Molise n. 16 del 12/09/1996, nonchè per gli accertamenti di compatibilità paesaggistica.

L’aver riportato in essere tale tipo di commissione direttamente su Bojano, rappresenta un evidente ausilio alla cittadinanza. Un servizio che garantirà l’accelerazione delle tempistiche per gli iter autorizzativi delle pratiche edilizie che, finora dovevano transitare per gli uffici dei Beni Ambientali di Campobasso con tempi di rilascio che, a seconda del tipo di pratica, potevano andare anche oltre l’anno di attesa.

Spiega il consigliere con delega all’urbanistica, Liberato Gentile:

“L’iter è stato alquanto articolato. Si è iniziato con  il lavoro essenziale di concertazione tra le parti avvenuto in ambito di commissione per la stesura di un regolamento ad hoc, poi approvato con parere unanime di maggioranza ed opposizione in sede di consiglio comunale. Successivamente, si è proceduto alla manifestazione di interesse per il reclutamento di una figura mancante presso gli uffici tecnici comunali ma indispensabile per la regolare esecuzione delle sedute, quella del cosiddetto esperto ambientale, dotato di laurea in architettura ed iscrizione all’ordine degli architetti pianificatori paesaggistici e conservatori. Figura individuata tramite la nomina di un responsabile del procedimento e con la quale si è potuto così definire l’organico della commissione, la cui definitiva approvazione è arrivata dal capoluogo di Regione.”

La commissione pienamente insediata ed operativa, potrà dare risposte celeri ai cittadini che intendano effettuare lavori edili presso le proprie abitazioni e/o richiedere pareri in merito ad altri tipi di interventi urbanistici. La comunità di Bojano, usufruirà del servizio nel proprio Comune e non sarà più costretta a doversi recare presso il capoluogo di provincia.

Appena l’emergenza pandemica lo consentirà, conclude il consigliere: “Sarà prevista una riunione presso palazzo di città, alla quale saranno invitati tutti gli studi tecnici e professionali che gravitano sull’area matesina. Con l’obbiettivo di discutere e concertare insieme in merito agli aspetti tecnici e procedurali relativi alla presentazione delle pratiche tecniche e, più in generale, sulle criticità del settore e sulle opportunità previste dal PNNR.”