Il “cicillo” di zia Vittoria incontra pasta, totanetti e frittura “classica”

Tutto pronto per la 62esima edizione della Sagra del Pesce che chiude l’Estate Termolese

Tre giorni di eventi per una manifestazione giunta alla 62esima edizione che è, sicuramente, tra quelle più attese dell’Estate Termolese. E’ stato presentato in sala Giunta dall’assessore al Turismo del Comune di Termoli, Michele Barile, assieme alla presidente dell’associazione Acqua42, Paola Marinucci e a Gianfranco Di Maio dell’associazione San Basso 7.0 il cartellone della 62esima edizione della Sagra del Pesce. Si parte giovedì sera con la degustazione del “Cicillo di zia Vittoria”, per proseguire il 23 agosto con la pre-sagra del pesce a base di pasta con il sugo di cicale, totanetti e piselli, per arrivare al 24 agosto quando ci sarà la “vera” sagra del pesce con la degustazione della tradizionale frittura alla termolese. «E’ una manifestazione che presentiamo con un po’ di amarezza perché coincide con la fine dell’estate – ha affermato l’assessore Barile – ma si tratta sicuramente di un evento di assoluto gradimento considerando che siamo arrivati alla 62esima edizione. Grazie non solo alle due associazioni ma anche alla Capitaneria di Porto che ci ha dato la possibilità di far uscire le barche». La sagra, storicamente, ricade nel periodo del fermo biologico per il quale la marineria molisana ha ottenuto una deroga all’uscita delle imbarcazioni che inizieranno la loro battuta di pesca alle 17 di domani, 21 agosto, e rientreranno 36 ore dopo per portare a riva il pesce fresco e dell’Adriatico pescato esclusivamente per l’occasione. A uscire per la battuta di pesca, come da tradizione, sarà la Luigi Padre che ha portato in processione la statua di San Basso assieme al Nuovo Silicio e al Ciccillo Albatros. «La prima serata sarà degustato il “Cicillo di zia Vittoria” – ha affermato Paola Marinucci – si tratta dell’unica ricetta che abbiamo recepito sui social dove il nipote della signora Vittoria D’Angelo, 80 anni residente del Borgo Vecchio, ha risposto alla nostra richiesta di ricette storiche. Ci sarà l’intrattenimento di pizzica e tarantella con Emarmené e un dj set prima e dopo l’evento. Il cicillo costerà 5 euro a vaschetta e sarà dato anche il pane. Il secondo giorno, invece, ci sarà il menù della pre-sagra con la “Antica ricetta”: pasta con il sugo di cicale e totanetti con i piselli a cui saranno aggiunti anche un dolcetto e le bevande al prezzo di 10 euro e l’intrattenimento del Trio Vivo». Il 24, invece, la vera sagra del pesce con la tradizionale frittura. Presenti anche diverse novità. «Grazie alla Rieco e al Comune di Termoli la zona dei contenitori abbattibili sarà recintata con una rete a microfori che sarà mimetizzata con una selezione di foto che ci sono arrivate sui social. Sarà anche presente un pescatore giovane che dimostrerà come si rammendano le reti da pesca e anche per mostrare come è fatta veramente la rete di un peschereccio». Duemilaquattrocento i chili di pesce che saranno pescati in 36 ore, mentre saranno almeno 1400 le “pallotte” di cicillo che saranno preparate da 10 massaie mogli di pescatori e ragazze termolesi. Per la sagra del pesce, invece, è stata prevista la presenza di 5 persone a infarinare il pesce e 10 a friggere più gli altri che saranno presenti nel piazzale del porto. «Sarà utilizzato esclusivamente materiale bio compostabile mentre il 23 pomeriggio sarà scoperta una targa in ricordo di Arnaldo Mascilongo, dirigente e rappresentante storico della marineria termolese oltre a una targa in onore di tutti gli uomini e le donne che hanno fatto grande la marineria di Termoli. La sera del 24 sarà presente anche una zona dedicata all’esposizione delle Vespa Club che arriveranno da tutta Italia». A mezzanotte del 24 previsti i tradizionali fuochi pirotecnici per una manifestazione molto attesa in città. «C’è la possibilità – ha concluso Marinucci – di acquistare il biglietto in prevendita presso l’info point della Torretta Belvedere. Chi avrà acquistato la prevendita avrà un ingresso diverso rispetto a chi acquisterà il biglietto direttamente alla cassa».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com