Il Campobasso spezza l’astinenza casalinga: Monopoli ko (1-0) e balzo in classifica generale (GALLERY)

La lunga astinenza da vittorie casalinghe si chiude qui: il Campobasso batte il Monopoli 1-0 e coglie tre punti fondamentali in ottica salvezza. Gara di carattere quella dei ragazzi di Cudini, che dopo un primo tempo senza cinismo e tanta volontà, trovano la giocata vincente al 57′ con il rientrante Tenkorang. In ottica classifica è un successo altrettanto fondamentale: i rossoblù salgono a quota 30, staccando ancora la Paganese. Ossigeno, maxi ossigeno puro…

Il cinismo mancante. Cudini resta fedele al 4-3-3 seppur con Sbardella adattato a destra. Rientrano dal 1′ Menna, Tenkorang, Persia e Merkaj rispetto alla sconfitta di Pagani; davanti Emmausso confermato falsa boa, emulando Starita, al quale si affida Colombo in casa Monopoli per togliere punti di riferimento alla difesa rossoblù. Il Campobasso conferma il felice approccio delle ultime settimane: all’11’ prima occasione con una girata di testa di Tenkorang di poco a lato sugli sviluppi di angolo. La pressione resta costante nella metà campo avversaria, ma le migliori occasioni capitano sul finire di tempo. Al 41′ ancora pericoloso il Lupo su angolo: Tenkorang si ritrova a due passi dal portiere in condizioni di equilibrio precarie, ma a porta sguarnita trova proprio i guantoni di Loria. Clamorosa la chance in contropiede al 44′: Merkaj, in situazione di tre contro due al limite, sciupa tutto, consegnando il pallone ad un difensore. Si va a riposo senza rischiare nulla ma con il solito senso di incompiuto per una manovra comunque piacevole.

La zampata da tre punti. Si riparte in situazione di parità con i pugliesi più propositivi, senza tuttavia creare grossi problemi a Raccichini. Finalmente cinici, i rossoblù raccolgono gli sforzi prodotti al 57′: azione insistita condotta da più interpreti, palla a Sbardella che da destra pesca Tenkorang tutto solo nell’area piccola per l’1-0 servito sotto la Curda Nord. Si apre la girandola di cambi: Cudini inserisce Rossetti e Vanzan, scegliendo una sorta di 4-4-2 in fase di non possesso; i biancoverdi replicano con una tripla sostituzione contemporanea per dare una scossa nell’ultimo quarto di gara. Monopoli pericoloso al 35′: Rossi scatta sul filo di fuorigioco, la conclusione è però alle stelle. Poi è solo guerra con il cronometro, per una zona Cesarini da affrontare parzialmente in dieci contro undici (cambi terminati) per l’infortunio di Emmausso dopo impatto violento che costringe i sanitari ad entrare in campo. Break con Liguori al 44′: sinistro secco, para a terra Loria. Sei minuti di recupero non scalfiscono l’ottima tenuta difensiva odierna: il Lupo si riappropria della propria casa, per un successo a domicilio che mancava da oltre 4 mesi. le.lo.

Formazioni

CAMPOBASSO (3-4-3): Raccichini; Sbardella, Menna (83′ Fabriani), Dalmazzi; Pace, Tenkorang, Candellori, Persia (74’Vanzan); Merkaj (83’Liguori), Emmausso, Di Francesco (64’Rossetti). A disposizione: Coco, Nacci, Ladu, Martino, Giunta, Magri, Bolsius. Allenatore: Mirko Cudini

MONOPOLI (3-5-2): Loria; Arena, Bizzotto, Mercadante (66’Natalucci); Viteritti, Quaini (46’Morrone), Piccinni (66’Bussaglia), Langella (74′ D’Agostino), Guiebre; Starita, Grandolfo (66’Rossi). A disposizione: Iurino, Guido, Pambianchi, D’Agostino, Romano, Nina, Novella, Allenatore: Alberto Colombo

Arbitro: Lovison di Padova

MARCATORI: 57′ Tenkorang