Harakiri Campobasso, l’Isernia rallenta l’Agnone al 90′

REDAZIONE
SPORT

Clamoroso al Selvapiana. Il Campobasso perde in casa contro il Castelfidardo ultima in classica e aritmeticamente retrocessa. I rossoblu vanno in svantaggio al 33’ con Calabrese ma Musetti ristabilisce le distanze a due minuti dall’intervallo su calcio di rigore. Nella ripresa, lo stesso atteggiamento svagato del primo tempo dei rossoblù consente agli abruzzesi di riportarsi avanti al 54’ con Caruso. Al 61′ campo imbiancato dalla grandine e gara sospesa per undici minuti. Al rientro in campo Magri firma tre minuti dopo il pareggio su torre di Giacobbe e mette la freccia al 67’ quando Alessandro insacca una respinta dell’estremo ospite su una conclusione di Cogliati. Al 72′ Calzola salva sulla linea su conclusione di Calabrese ma all’85′ lo stesso Calabrese agguanta l’incredibile 3-3. Non è finita qui perché all’89′ Diouf si inventa il gol della domenica che regala il successo al Castelfidardo.
Pirotecnico 2-2 nel derby tra Isernia e Olympia Agnonese. I granata vedono sfumare ancora una volta la vittoria in una seconda parte di gara in cui i pentri hanno recuperato lo svantaggio di due reti. E’ Diarra al 18’ a portare avanti il Grifo. Nella ripresa Sorgente si procura il rigore che Ricciardi trasforma al 66’. Petitti, dopo soli due minuti, mette dentro la rete che dimezza lo svantaggio. La firma sul pareggio dell’Isernia la mette al 90’ Romano freddo dagli undici metri.

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com