Guardiaregia e la sua estate

REDAZIONE

Incredibilmente, come ogni anno, Guardiaregia con a capo la sua Amministrazione guidata da Fabio Iuliano, tesse un cartellone estivo degno di nota e, non secondo, nonostante la piccola entità Guardiese, a nessuna altra entità territoriale Molisana. Attività ludico/ricreative per bambini, musica d’autore, teatro, folklore. Un cartellone che parte da lontano e permettere chi di Guardiaregia ne fa vanto, di godersi una piena estate alla frescura del Matese in un contesto incontaminato e di elevata qualità della vita. Guardiaregia, un piccolo paese che da decenni a causa del depauperamento circostante, la crisi lancinante dovuta alla chiusura o ridimensionamento di attività industriali ed artigianali, allo spopolamento lento ma costante, rischia giornalmente di essere percepito come un gioiello che sta per spegnersi della sua lucentezza. Ed allora, l’Amministrazione Comunale giornalmente si reinventa, si adopera per evitare che il gioiello si spenga e che continui senza sosta ad illuminare la valle dall’alto della sua posizione. Immersa nel verde di un Matese rigoglioso, Ente sede dell’Oasi WWF , tra le più grandi e ricche d’Europa, l’Estate ridona speranza e la speranza corrisponde ad una sorta di serenità che non i vorrebbe lasciar scappar via. Si lavora sodo alla ricerca di fondi, di novità, di persone disposte a condividere un progetto che equivale alla vita del Borgo. Si instaurano rapporti, ci si incontra, si fa festa…. Finalmente Guardiaregia si ripopola e con essa si riempiono i cuori un tantino spenti dall’isolamento e da un inverno che mai si appresta ad andar via. La piazza si anima di clown, teatrini per bambini che sorridono e dello schiamazzo godono dell’ echeggiar di vita, la musica rompe il silenzio, la comunità si anima e le serate fresche prendono il sopravvento. Un cartellone di alto spessore come vedremo e Guardiaregia accende la sua lampadina sulla Piana di Bojano. Si parte già l’ultima settimana di luglio con animazione per i più piccoli, attività didattiche e danza per culminare il 4 agosto con la musica d’autore magistralmente interpretata da Lino Rufo, Primiano di Biase e Pierpaolo Ranieri, praticamente l’apice della musica d’autore Italiana, il 5 agosto con l’ormai classica appuntamento con il folklore con i gruppi Molisani della PCC’ N’ERA di Forlì del Sannio ed il Gruppo dei Dragoni del Molise di Agnone, accompagnati dalla Takkarata, gruppo storico Campano,l’8 agosto con il cabaret di Antonio Mustillo, per arrivare al clou il 9 Agosto con la Band di “ Lui e gli Amici del Re “ tributo a Celentano, una delle Band più gettonate d’Italia con all’attivo oltre 120 date Estive e circa 160 date annue nel Mondo. Un Dario Sebastiani da Urlo on una band di oltre 15 elementi, professionisti e tutti maestri diplomati in conservatorio che stupiscono per bravura ed empatia.. Uno spettacolo di oltre 2 ore che ripercorre la vira artistica di Adriano Celentano con dovizia di immagini e musica senza sosta ed in piena simbiosi con il pubblico. Il 10 agosto si commemora Silvio Rotundo per registrare il 12 agosto una puntata del cult dell’Anno, la Salute TV con un salotto dedicato alla biodiversità ed all’ambiente. Per l’occasione si parlerà di latte e ci sarà la preparazione di prodotti caseari in Piazza Marconi. E poi, serata musicale anni 90, il 13 un ospite a sorpresa, Cinema all’aperto, e la chiusura goliardica con NDuccio il 22 agosto che si esibirà in maniera diversa dal solito sferzando una lancia a favore di un’arte, quella comica, che non privilegia professionalità ed empatia ma solo l’arroganza dello scurrile al limite con il volgare. Una estate che vedrà eventi anche nell’Oasi a cura del WWF come quella del richiamo del Lupo che si terrà in piena notte di una mezza estate che lascerà il segno, quel segno di rinascita di cui si parla da anni ma che concretamente è difficile accreditarlo come certezza.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com