Green Game, in finale il Galanti di Campobasso e l’Ipseoa di Termoli

Il format ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie alle corrette modalità di raccolta differenziata e alla sostenibilità ambientale attraverso l’edutainment

Grande preparazione e ottimi risultati per gli studenti dell’IPSEOA “Federico di Svevia” e per il Liceo “G. Maria Galanti” di Campobasso che nei giorni scorsi sono stati coinvolti nel progetto didattico GREEN GAME – A scuola di riciclo, grazie anche alla collaborazione di RES – Recupero Etico Sostenibile.

Il format ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie alle corrette modalità di raccolta differenziata e alla sostenibilità ambientale attraverso l’edutainment. Il grande successo del format è dovuto dalla metodologia utilizzata, estremamente “giovane” e vicina al linguaggio delle nuove generazioni. Il relatore/formatore, Alvin Crescini, fa una lezione non frontale che coinvolge attivamente i ragazzi. Successivamente, durante la fase di verifica, vengono utilizzate tecnologie interattive che attraverso il quiz, misurano il livello di apprendimento degli studenti. Lavoro in team, sana competizione, velocità nelle risposte e l’attenzione prestata durante la lezione faranno la differenza!

Sono passate alla Finale Regionale per il “Federico di Svevia” la 2^C, 2^B, 2^F e 2^G; per il Liceo “G. Maria Galanti” la 1^F, 1^E, 1^D e 1^G; che rappresenteranno i propri Istituti Scolastici contro le migliori classi provenienti da tutta la regione. Dalla Finale Regionale saranno stabilite le scuole (la migliore per ogni provincia) che otterranno il pass per la FINALE NAZIONALE prevista a Roma a maggio 2023. Importanti premi per scuole e studenti.

Alla Finale Regionale saranno presenti anche l’IISS “Lombardo Radice” di Bojano, l’ISIS “Pertini – Montini – Cuoco” e l’ITT Marconi entrambi di Campobasso.

Presente durante gli appuntamenti a Termoli l’Assessore all’Ambiente Rita Colaci: “Devo fare i miei complimenti a Peaktime per l’organizzazione, ai Consorzi per il bellissimo progetto e alla Scuola che lo ha accolto perchè ritengo che la formazione e l’informazione rispetto al riciclo e allo smaltimento dei rifiuti sia una cosa davvero molto importante, considerando anche il momento storico che stiamo affrontando. Come Comune abbiamo avviato una serie di iniziative sul territorio per formare i cittadini a partire dalle scuole, abbiamo effettuato la bonifica delle discariche, sostituito i mastelli su strada fornendo alle famiglie dei “mastellini” per differenziare con più facilità e soprattutto abbiamo istituito il corpo delle guardie ambientali per un maggior controllo sul territorio. Dobbiamo assolutamente tutelare il nostro mare e il nostro territorio quindi ben vengano queste iniziative e vi invito a farne di più nelle scuole”.

Green Game è il format ideato dai Consorzi Nazionali per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi, BIOREPACK, CIAL, COMIECO, COREPLA, COREVE e RICREA. Quest’anno il progetto festeggia il 10^ anno di attività, dopo le edizioni nelle Marche, in Puglia, in Sicilia, in Lazio, in Calabria, in Campania, in Abruzzo e due edizioni digitali. Il format approda in Basilicata e Molise “in presenza” e ha avviato anche un’edizione digitale per le scuole di tutta Italia. Ad oggi il calendario di Green Game conta la partecipazione di oltre 160 Scuole.

Green Game per il valore didattico, etico e formativo è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, da Regione Basilicata e da Regione Molise

Tutte le informazioni su www.greengame.it e sulle pagine ufficiali di Facebook e Instagram.