Gravina: “Colletta Alimentare, condivisione al centro del nostro impegno sociale e civile”

Sabato 27 novembre, si rinnova l’appuntamento con la Giornata Nazionale Colletta Alimentare.

Per l’occasione, come sempre, saranno migliaia i volontari in tutta Italia, riconoscibili dall’inconfondibile pettorina gialla, ad accogliere i clienti nei supermercati e negozi aderenti, chiedendo di acquistare e donare omogeneizzati alla frutta, tonno e carne in scatola, olio, legumi, pelati.

I volontari saranno muniti di green pass e mascherina, visto il perdurare della situazione di difficoltà legata alla pandemia.

La giornata del prossimo 27 novembre è stata presentata da Mirko D’Amario presidente del Banco di Solidarietà di Campobasso e responsabile della Colletta Alimentare per il Molise, insieme a tante altre associazioni locali, alla presenza anche del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina.

«Sono 25 anni che la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare riporta il tema della condivisione al centro del nostro impegno sociale e civile – ha ricordato il sindaco Gravina – Lo fa grazie alla perseveranza di tantissimi volontari.

La solidarietà che esprime una Giornata come quella della Colletta Alimentare ci porta a relazionarci concretamente con chi ha urgenti bisogni ed è costretto a vivere ai margini.

L’invito che reciprocamente dobbiamo rivolgerci è, quindi, quello di partecipare sabato 27 novembre, numerosi alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare»