Gli insetti, la nuova frontiera novel food in Italia a partire dal 1 gennaio

Presto sulle tavole degli italiani e, quindi anche su quelle dei molisani, compariranno nuovi menu a base di insetti. Ne esistono almeno 2mla specie diverse e dal 1 gennaio sarà possibile trovarli confezionati direttamente negli scaffali dei supermercati. Non solo formaggio con i vermi dunque, ma anche spiedini di grilli o aperitivi accompagnati da una scodella di bachi da seta, per non parlare poi della farina di larve che potrà essere utilizzata per preparare speciali manicaretti e stupire i vostri invitati. Si tratta del cosiddetto “novel food”, la nuova frontiera della cucina regolamentata dall’Unione Europea e che sarà possibile degustare a partire da inizio anno.

Ma gli italiani, secondo Coldiretti, non sono ancora pronti a questa novità culinaria. Infatti, il 54% la considera contraria alla tradizione alimentare nazionale e solo il 16% si dice invece favorevole. Eppure secondo gli esperti gli insetti rappresentano un alimento assolutamente genuino e un vero e proprio toccasana per il corpo, degno di una dieta mediterranea.

Le tante odiate cimici, per esempio, sono ricche di fibre, proteine e vitamine con zero grassi e non necessitano nè di conservanti e nè di coloranti.

Eppure se per gli italiani gli insetti commestibili rappresentano una vera e propria novità, per circa 2mld di persone nel mondo sono un piatto quotidiano e per quanto riguarda il gusto si avvicina molto a quello del pollo.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com