«Gli altri fanno chiacchiere, noi abbiamo il coraggio di fare»

Il candidato sindaco del centrosinistra, Angelo Sbrocca, esce allo scoperto: «Continuiamo quello che è stato fatto in cinque anni»

Camera di Commercio – SPID

REDAZIONE TERMOLI

Nella sede di Corso Fratelli Brigida campeggia la scritta “Il coraggio di fare”. «E’ questo lo slogan che abbiamo voluto scegliere perché a differenza degli altri noi abbiamo il coraggio di fare, non siamo solo delle persone che dicono no». Non le ha mandate a dire Angelo Sbrocca, sindaco uscente e nuovamente candidato alla carica di primo cittadino del centrosinistra. L’occasione propizia gli è data dalla presentazione della lista “Vota X Te”, quella che, di fatto, è il cavallo di battaglia del primo cittadino che già cinque anni fa l’aveva scelta come compagine “bandiera” di tutta la coalizione. Stessa cosa anche cinque anni dopo per una presentazione che, di fatto, si è trasformata nell’elenco di «tutto quello che si è fatto» e di tutto quello che si farà. Sbrocca ricorda come la sua sia stata «l’amministrazione dei record: siamo durati cinque anni e non abbiamo mai cambiato la Giunta». Di qui, quindi, l’obiettivo: «fare bene anche negli anni che verranno. Questi cinque anni sono passati in un soffio – ha affermato Sbrocca – e questo significa che non abbiamo avuto grossi contrasti ma una giusta dialettica. Sfido chiunque a confrontarsi con quello che abbiamo fatto in questi cinque anni. Abbiamo portato avanti delle opere visibili ma anche che non hanno avuto pubblicità esterna ma che hanno avuto una grandissima importanza». Sbrocca non ha perdonato al competitor di centrodestra, Francesco Roberti, di aver annoverato la rimozione delle ancore di Corso Umberto tra i primi punti qualora dovesse diventare sindaco, «come se fosse un vessillo di costrizione verso la città, noi la pensiamo in maniera totalmente diversa perché vogliamo una città pedonalizzata e a misura d’uomo, una città che possa essere vissuta con grande benessere da parte dei termolesi». Per Sbrocca la crisi del commercio «non dipende dalla chiusura di una strada ma è dovuto al commercio online. Faremo di tutto affinché la crisi del commercio possa tornare indietro ma con la pedonalizzazione si creerà un centro commerciale naturale». E ancora sotto la lente il progetto del tunnel «che potrà portare Termoli su un altro livello rispetto alla città che è attualmente. Noi siamo caratterizzati dalla chiarezza ed è per questo che vogliamo delle risposte chiare e non qualcuno che si nasconde dietro alle parole». Spazio anche ai chiarimenti rispetto al tema del depuratore. «Non è vero che non abbiamo fatto nulla sul depuratore. Quando siamo arrivati nel 2014 il depuratore del porto era in condizioni precarie perché erano anni che non si faceva una manutenzione sia ordinaria che straordinaria e nessuno ha mosso un dito. Adesso sono tutti esperti a parlare di depuratore e delocalizzazione. Allora mi chiedo perché non l’hanno fatto prima? Si parla tanto di puzze ma sono almeno 25 anni che si sentono queste puzze perché l’impianto di deodorizzazione è vecchio e non è mai stato manutenuto. Abbiamo controllato il depuratore con tecnici ambientali, poi quelli del Cosib e successivamente dando un incarico alll’Università degli Studi di Cassino che aveva il compito di fare dei controlli. Vi ricordate qualcuno che ha fatto fare controlli sul processo depurativo? Il nostro obiettivo è quello di chiudere il depuratore del porto e per farlo abbiamo sbloccato la vertenza sul Sinarca, bloccta dal 2007 e abbiamo iniziato i lavori per far finire le acque presso l’impianto di Pantano Basso che oggi sta lavorando per metà della sua capacità. Abbiamo anche progettato una terza fase finale che porterà i rifiuti presso il depuratore del consorzio per chiudere quello del porto» che, nelle intenzioni di Sbrocca e compagni, potrebbe essere «riqualificato, magari anche costruendoci un museo. Mentre gli altri hanno fatto chiacchiere – ha concluso Sbrocca – noi per cinque anni abbiamo raggiunto due dei tre obiettivi che ci eravamo prefissi».

Camera di Commercio – SPID

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com