Giustizia: il pm Fabio Papa torna in Procura a Campobasso

Il magistrato reintegrato dal Consiglio Superiore della Magistratura

Grazie alla decisione del Consiglio Superiore della Magistratura, il pm Fabio Papa che torna in Procura a Campobasso nel pieno delle sue funzioni inquirenti.

Lo si apprende da un’Agenzia Ansa.  «Si conclude – recita l’agenzia – così la vicenda che ha occupato negli anni le cronache molisane e nazionali dopo che l’ex governatore dell’epoca in quota Pd, Paolo Di Laura Frattura, nel dicembre 2014 aveva denunciato una tentata estorsione ai suoi danni.

Vicenda che si era conclusa con la piena assoluzione di Papa. Ora anche il Consiglio Superiore della Magistratura ha dichiarato l’insussistenza degli addebiti e ha reintegrato Fabio Papa al suo posto di sostituto procuratore presso la Procura di Campobasso.

L’avvocato Fabio Baranello, che ha seguito la vicenda del Csm, ha commentato così il reintegro di Fabio Papa: «Una pagina della storia del Molise da dimenticare, una brutta vicenda che ha coinvolto a livello disciplinare un magistrato integro e onesto».