Giornata dell’Emigrazione, premiati gli ambasciatori del Molise nel mondo

Consegnate le onorificenze a quattro corregionali per i loro brillanti meriti in Paesi stranieri e in altre regioni italiane

CAMPOBASSO. Una cerimonia solenne, nel prestigioso Convitto “Mario Pagano” a Campobasso, per celebrare l’emigrazione molisana che rafforza l’identità regionale dei nostri corregionali che vivono all’estero o fuori dai confini del Molise, affinché quest’ultimi trasmettano alle nuove generazioni valori e tradizioni della nostra terra d’origine. Un messaggio che trova testimonianza viva nei quattro “Ambasciatori del Molise nel Mondo” che sono stati insigniti, dalla presidenza del Consiglio regionale, dell’onorificenza per i loro brillanti meriti in paesi stranieri e in regioni italiane diverse dalla nostra, in cui esse si sono trasferite in passato o dove vivono attualmente, portando in alto il nome del Molise e dell’Italia nel mondo ossia l’imprenditore Amato Berardi, nato a Longano e residente a Philadelphia; Egidio Vincelli, artista nato a Casacalenda e residente a Montreal (Canada) dove presiede l’associazione italo-canadese del “West Island”; la bojanese Rita Sverdigliozzi, residente a Brindisi dove dirige la Squadra Mobile; Silvana Di Palma, nata ad Oratino e residente a Londra, docente di Patologia all’Università del Surrey, Istopatologia al Royal Surrey County e nell’istituto nazionale dei Tumori di Milano.

Sono stati, inoltre, conferiti tre riconoscimenti speciali a Marco Giannantonio, Maurizio Mastrangelo e Angelo Sollazzo: i primi due, emigrati in Irlanda, promuovono l’enogastronomia italiana e molisana, mentre Sollazzo, da figlio di emigrati, si è distinto per la tutela e la promozione dei diritti degli italiani all’estero ed è, attualmente, presidente della Confederazione degli italiani nel mondo.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com