Giornata degli Alberi, gli alunni di Fossalto ospiti dei Carabinieri alla Riserva di Collemeluccio

In occasione della giornata Nazionale degli Alberi, che si festeggia il 21 novembre di ogni anno, il Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia, ha ospitato la 3^ elementare della scuola di Fossalto presso la Riserva Orientata di Collemeluccio, per celebrare “sul campo” questa importante giornata e per sviluppare conoscenza e sensibilità  del valore degli alberi e delle loro capacità (assorbimento di CO2, prevenzione del dissesto  idrogeologico, protezione della biodiversità). 

I bambini, accompagnati dalla maestra, sono stati affiancati da un gruppo di giovani ricercatori del corso di laurea in Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali dell’Università degli studi del Molise, con lo scopo di realizzare degli esercizi di educazione ambientale all’interno del  Martelloscopio di Collemeluccio.  

Come spiegato dal prof Giovanni Santopuoli del Dipartimento Agricoltura Ambiente e Alimenti, il  martelloscopio è una parte di foresta, in cui per ogni pianta sono noti posizione, caratteristiche  biometriche come diametro, altezza e volume, vitalità e microhabitat (cavità, rami morti, tasche  formate da corteccia sollevata, ecc. che si formano sugli alberi e che svolgono un importante ruolo  per la conservazione della biodiversità). Il martelloscopio è un valido strumento per svolgere attività  di formazione, come ad esempio simulare degli interventi selvicolturali e valutarne gli effetti in  termini di produzione legnosa, tutela della biodiversità ed erogazione dei servizi eco sistemici,  gestione forestale sostenibile anche alla luce delle nuove sfide che il settore forestale deve affrontare: la perdita di biodiversità e la crisi climatica. 

Nella stessa mattinata i militari del Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia, in collaborazione con  i colleghi del locale Gruppo e Stazione CC Forestale, hanno partecipato ad una serie di eventi  organizzati dagli istituti scolastici “San Giovanni Bosco” e “Giovanni XXIII”, incontrando circa 300 giovani studenti delle scuole primarie e materne della città. 

Per festeggiare l’importante ricorrenza e celebrare la giornata nazionale dedicata agli alberi, sono  state messe a dimora alcune specie arboree autoctone presso le sedi dei citati istituti con l’entusiastica  partecipazione di studenti ed insegnanti.