Giornata contro le mafie, a Isernia gli amici di Peppino Impastato

Giovedì ospiti di una manifestazione promossa dal Majorana-Fascitelli

Dopo anni di “astinenza” i rappresentanti dell’Isis Majorana-Fascitelli di Isernia (Michele Montanaro, Giuliano Vacca, Paolo Altieri, Giacomo Serini) ripropongono per il loro istituto un’assemblea studentesca formativa con l’intervento di relatori esterni. Difatti il prossimo 20 e 21 Marzo si avranno rispettivamente due importanti eventi cui saranno coinvolti gli studenti del biennio e triennio. Mercoledì 20 Marzo avrà luogo presso la sede centrale del Majorana-Fascitelli un incontro con il noto giornalista e scrittore Paolo De Chiara (autore di “Io ho denunciato”, “I veleni del Molise”) che verterà sull’importanza della lotta alla criminalità organizzata.

Il giorno seguente gli studenti delle classi terze, quarte e quinte si riuniranno in assemblea presso l’Auditorium Unità d’Italia per celebrare la “Giornata in memoria delle vittime della mafia”: saranno presenti sul posto gli storici amici di Peppino Impastato, il famoso ragazzo che si ribellò ai boss mafiosi nella sua amata Cinisi. L’evento avrà un altissimo rilievo sul sociale e saranno ospiti il prefetto di Isernia, il questore di Isernia, esponenti dell’arma, l’assessore alla cultura ed il sindaco del capoluogo pentro. Grazie al duro lavoro dei rappresentanti d’istituto, gli studenti si avvicinano al tema lanciando il motto di Peppino Impastato “La mafia uccide, il silenzio anche”.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com