Giochi Matematici del Mediterraneo, gli studenti di Casacalenda ‘tirano le somme’. E la classifica sorride

L’anno scolastico 2019/2020 sarà sicuramente ricordato per l’emergenza Covid che, oltre a stravolgere la quotidianità di milioni di famiglie, ha costretto l’universo scuola a ripensare a modalità, approcci e metodologie per una didattica a distanza. Non parliamo esclusivamente della classica lezione in aula, ma anche di tutto ciò che con la scuola è strettamente collegato, a partire dalle ‘gite’, manifestazioni sportive e altro. A fare i conti con il coronavirus è toccato anche ai Giochi Matematici del Mediterraneo, organizzati dall’Università degli Sudi di Palermo, che purtroppo nella fase clou hanno subito uno stravolgimento. A partecipare alla manifestazione nazionale anche l’Istituto Omnicomprensivo di Casacalenda che ha schierato i suoi alunni appartenenti ai diversi ordini di scuola, dalla classe III della scuola primaria fino ai ragazzi più grandi della classe seconda delle superiori. Dopo le qualificazioni e le finali d’istituto, tanti sono stati gli studenti di Casacalenda che si sono classificati per proseguire a livello regionale e nazionale questa avventura. Ad ogni modo il risultato degli alunni merita e premia anche il lavoro quotidiano portato avanti con dedizione dalla squadra di docenti coordinati dal dirigente scolastico, prof.ssa Filomena Giordano. Piazzamenti importanti sono stati ottenuti dagli studenti dell’istituto in ogni ordine scolastico. In particolare Pietropaolo Tamilia, Mario Castelli e Serena Scardera (rispettivamente della III, IV e V elementare), Alessandro Della Ventura, Eliana Vaccaro e Nicolò Alfonso (I, II e III media), Benedetta Pallotta e Antonella Castelli (I e II superiore) hanno risposto correttamente a quasi o a tutte le domande classificandosi, a livello nazionale, in I fascia. Questi risultati dimostrano che anche nel caso in cui le fasi conclusive si fossero svolte con la classica modalità in presenza, l’istituto avrebbe avuto di certo uno o più rappresentati in finale nazionale. Importanti e considerevoli anche i piazzamenti ottenuti dagli altri partecipanti della scuola a questa decima edizione dei giochi. Nella speranza di un nuovo anno scolastico svolto in aula, l’istituto si congratula con tutti gli studenti per l’ottimo obiettivo raggiunto con la speranza di partecipare nuovamente nell’anno 2020/21.