Getta sacchi di rifiuti in un’area, incastrato da un video sui social e multato

Pma

TERMOLI. Un uomo, borsello in spalla, che getta via prelevandoli dal bagagliaio della sua auto, sacchi e sacchi di immondizia presumibilmente indifferenziata, gettandoli all’interno dell’area dell’ecopunto che si trova all’ingresso della passeggiata dei Trabucchi. Immagini come un pugno nello stomaco per tutti coloro che tengono al decoro della città e del suo porto quelle che sono state riprese all’insaputa del protagonista di una vicenda che dimostra quanto poco alcune persone tengano all’ambiente e che sono state al centro di una indagine lampo condotta dagli agenti della Polizia Municipale coordinati da Pietro Cappella unitamente ai militari della Capitaneria di Porto guidati dal Nostromo Mazzone, che hanno identificato e sanzionato con una multa di 600 euro l’incivile di turno. Il video era diventato virale su Facebook ed era stato rilanciato proprio dal Comune di Termoli che lo aveva condiviso sul suo profilo ufficiale dando, di fatto, il là all’inchiesta. In quelle immagini, infatti, in maniera inequivocabile, si vedeva l’uomo intento a gettare via cumuli di rifiuti trasformando l’ecopunto in una vera e propria discarica a cielo aperto. “L’uomo nel video – si legge nel commento su Facebook – avrebbe più semplicemente potuto portare i suoi rifiuti all’ecocentro o chiedere il ritiro a domicilio”. Un abbandono indiscriminato (avvenuto per giunta in pieno giorno e sotto gli occhi di chi si è trovato a transitare nella zona) che adesso costerà caro al cittadino incivile. Nel frattempo il Comune di Termoli ha provveduto a pulire e bonificare la zona che, però, è di competenza regionale. E’ stata ripulita l’area del porto di Termoli che ieri, giovedì 5 luglio, è stata oggetto di un video dove si evidenziava un uomo che conferiva dei rifiuti irregolarmente. La pulizia dell’eco punto, che si trova all’ingresso della passeggiata dei trabucchi, e che è di competenza regionale, è stata effettuata dal Comune di Termoli – rendono noto da Palazzo Sant’Antonio – ragioni sanitarie e di decoro hanno spinto l’amministrazione comunale ad intervenire immediatamente (come si evince da documentazione fotografica allegata) onde evitare l’evoluzione del degrado già in essere. Ci auguriamo che l’autorità competente possa monitorare la zona ed intervenire prontamente per evitare, nelle prossime settimane, analoghi scempi e oltraggi al nostro territorio e provvedere alla pulizia e spazzamento dell’area portuale. Si comunica inoltre che, a seguito di indagine della Polizia municipale coordinata da Pietro Cappella, unitamente alla Capitaneria di Porto guidata dal Nostromo Mazzone, è stato individuato il responsabile del conferimento improprio dei rifiuti e gli è stata elevata una sanzione di 600 euro. Continuerà l’azione dell’Amministrazione volta a punire coloro che non rispettano le regole del corretto conferimento dei rifiuti, cosa che comporta interventi straordinari da parte del gestore del servizio e costi aggiuntivi per il Comune e per tutti i cittadini. Termoli è una città a vocazione turistica e, soprattutto il porto ed il centro accolgono migliaia di visitatori. Non sono più tollerabili la mancanza delle più basilari norme di convivenza civile e pulizia”.

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli