“Gemelli Molise Spa”, «da oggi la regione non ha alcuna rappresentanza»

Il commento del presidente del Comitato San Timoteo, Nicola Felice: «Resta da capire quello che succederà in futuro»

«E così, da oggi la regione Molise è fuori». E’ così che Nicola Felice, presidente del Comitato San Timoteo di Termoli, ha commentato la costituzione del nuovo soggetto “Gemelli Molise Spa” (qui l’articolo). «Con la costituzione del nuovo soggetto “Gemelli Molise SpA” – afferma Nicola Felice – da oggi il Molise non ha alcuna rappresentanza. Si ricorderà che dalla ex Cattolica con la costituzione della Fondazione Giovanni Paolo II, dei 5 componenti del consiglio di Amministrazione un rappresentante è stato riservato alla regione Molise. Di certo con un solo componente in consiglio di amministrazione la regione Molise era irrilevante nelle scelte programmatiche per le attività della Fondazione. Aveva solo il modo di conoscere direttamente quanto si svolgeva ma soprattutto quanto veniva previsto per il futuro della Fondazione. Da oggi non più, in quanto il nuovo soggetto è una SpA,. salvo che la regione non voglia aderire acquistando delle azioni della nuova società. Resta ora di capire cosa succederà in futuro, come e quale rapporto si prevede con il Gemelli Molise SpA nel nuovo P.O. 2019/2021, la cui famigerata bozza ad oggi è un tabù per tutti, sembra persino per il Presidente del Molise e dell’intero Consiglio regione. Non resta che attendere e sperare che qualcuno ci fa sapere qualcosa di più in merito».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com