Gam, D’Ilio (Rsu): «Bene la cassa integrazione ma non perdiamo di vista l’obiettivo principale: il lavoro»

A fine marzo è stato siglato il decreto di riparto delle risorse alle Regioni per interventi di integrazione salariale straordinaria e mobilità in deroga per i lavoratori e le imprese delle aree di crisi complessa. Dunque per i lavoratori della Gam, in sostanza, la proroga di un ulteriore anno di ammortizzatori sociali. «Si tratta di un risultato importante per i lavoratori della Gam ma non perdiamo di vista l’obiettivo primario che è quello del lavoro». Così Giancarlo D’Ilio, Rsu Gam, che aggiunge: «Il decreto di riparto delle risorse è di fondamentale importanza perché i lavoratori hanno necessità di un sostegno. Ma, come ho anticipato, noi non dobbiamo mai dimenticare che la priorità in questa regione è legata alla ripresa e alla ripartenza con le politiche attive del lavoro. Nell’ultimo incontro avuto con il presidente Toma si è parlato del rilancio della filiera avicola: su questa strada – ha continuato D’Ilio – bisogna continuare a lavorare quotidianamente. In questo periodo così difficile sotto tanti punti di vista e “dominato” dalla pandemia – ha concluso D’Ilio – vorrei fare un ringraziamento personale al direttore del dipartimento Claudio Iocca che con la sua esperienza e competenza ha evitato che ci fossero dei rallentamenti. Il suo lavoro è stato prezioso».