Gam: basta promesse, servono i fatti

A qualche giorno dall?apposizione della firma sul decreto d?approvazione dell?area di crisi, tornano a farsi sentire i lavoratori della Gam, una delle principali aziende interessate dal provvedimento appena liquidato dal ministero. A tornare a parlare ? Giancarlo D?Ilio, Rsu dell?azienda avicola per la Cisl. ?Adesso non hanno pi? alibi dalla Regione ? ha detto D?Ilio ? prima, quando si chiedeva ai nostri rappresentanti politici, quando si puntava alla ripartenza della Gam, si accampavano scuse quali l?approvazione del Psr, il riconoscimento dell?area di crisi e cos? via. Adesso ? continua D?Ilio – questi due provvedimenti sono arrivati, in anticipo anche sui tempi di cui si era parlato all?inizio e perci? adesso si passi ai fatti. Si mettano subito in campo le azioni necessarie per portare alla ricollocazione degli oltre 280 lavoratori che fino a due anni fa erano impiegati nello stabilimento di Boiano?. Regna dunque ancora incertezza e tantissima apprensione sul futuro per gli operai dell?azienda avicola boianese. A due anni dalla chiusura del macello, i lavoratori continuano a vivere con una cassa integrazione straordinaria che ammonta a circa 750 euro al mese. Con questo sussidio, per altro in scadenza dal prossimo 5 novembre, gli operai devono far fronte alle loro necessit?, mutui, affitti, gestire i figli, pagare le bollette e cos? via. Il tutto come dicevamo aggravato dalla spada di Damocle che pesa tutt?ora sulle loro teste: dal prossimo novembre anche questi soldi potrebbero venir meno poich? non vi ? alcuna certezza relativa ad una ulteriore proroga degli attuali ammortizzatori sociali. ?Non sappiamo cosa ci riserva il futuro ? dice D?Ilio ? fino ad adesso ci hanno detto di aspettare questi due provvedimenti che ora sono finalmente arrivati; poi c?era la questione della pubblicazione del bando per attrarre eventuali nuovi imprenditori. Ci era stato detto che la pubblicazione del bando sarebbe arrivata entro la fine dello scorso mese di luglio. Questo invece non ? ancora successo. Nel corso di questi mesi ? continua ? ci siamo pi? volte incontrati con gli assessori Facciolla e Petraroia, con il governatore Frattura, con il Prefetto Di Menna. Da tutti l?invito ad aspettare. Adesso per? si ? perso fin troppo tempo. Si trovino subito delle soluzioni condivise per il futuro dei lavoratori. Si analizzino i vari casi: chi ha i requisiti per andare in pensione sia accompagnato verso l?uscita dal mondo del lavoro, chi invece non li ha ancora maturati venga al pi? presto reinserito nel processo lavorativo, poich? si sta perdendo tempo preziosissimo per questi padri di famiglia. Noi come Rsu, in accordo con i sindacati chiediamo al pi? presto una convocazione e la pubblicazione del bando per cercare nuovi imprenditori interessati alla Gam. Le nostre richieste sono anche quelle relative all?istituzione di un tavolo permanente sulla Gam, una sorta di Task Force a cui spetter? il compito di vigilare su quanto si sta facendo per rilanciare la filiera avicola molisana. Siamo pronti ad un incontro anche domani mattina se venisse convocato oggi stante l?urgenza della questione, ma siamo consapevoli che il mondo della politica si ? concesso le ferie estive e quindi tutto ? irrimediabilmente rinviato a settembre. Il mese che si apre sar? quello in cui la classe politica dovr? darci tutte le risposte che attendiamo. Inoltre, insieme con gli altri rappresentanti delle sigle sindacali, continueremo a vigilare sull?omologa del concordato, a chiedere una proroga della Cigs e sulla pubblicazione del bando. Per quanto invece concerne l?area di crisi ? continua ancora D?Ilio ? staremo attenti affinch? i soldi destinati ai lavoratori della Gam dai fondi stanziati dal ministero vengano utilizzati allo scopo previsto, ovvero la ricollocazione dei lavoratori delle aziende in crisi ed in particolare naturalmente per la Gam, e non per altro. Qualora questo non dovesse avvenire ? conclude D?Ilio ? siamo pronti a tutto a forme di protesta sempre pi? eclatanti e a fare esposti affinch? si faccia chiarezza sulla vicenda?. Floriana Carracillo

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com