“Galeotta” fu quella zampogna, Tartaglione e Toma insieme a Scapoli

Entro lunedì Forza Italia dovrà mandare a Roma i nomi dei suoi candidati alle prossime elezioni politiche del 25 settembre. Toma fino a qualche giorno fa, aveva sempre dato per sicura la sua candidatura, ma le cose non stanno così. La “scusa” ufficiale è che il governatore non è neanche iscritto al partito Berlusconiano.

La verità è che su Toma sono arrivati veti e bocciature in quantità, da esponenti Forzisti di spicco, tanto che il suo nome non c’è tra quelli che saranno invitati a Roma da Annaelsa Tartaglione. Per questo la foto scattata proprio questo pomeriggio a Scapoli e che vede i due far visita ad un produttore di zampogne, da tanti è stata vista come un tentativo di riavvicinamento di Toma alla coordinatrice. Chissà, se questa volta la zampogna “suonerà” per Toma… la speranza è l’ultima a morire. Per il momento da Scapoli è tutto.