Furbetti del vaccino, anche in provincia di Isernia arriva l’esposto in Procura

È stato presentato alla procura di Isernia un esposto che chiede ai magistrati di verificare se le dosi di vaccino avanzate, a fine giornata, siano state somministrate ad impiegati comunali di Agnone. Chiaramente si parla del punto di vaccinazione del Comune, coordinato dal dottor Di Nucci, medico in pensione, incaricato ufficialmente dall’Asrem, ma anche vicesindaco dell’Atene del Sannio. Stando a quando ipotizzato, una dozzina di dosi avanzate, a fine giornata, sarebbero state somministrate a impiegati del comune e volontari della Protezione Civile. La procura farà le sue verifiche, ma c’è da tenere presente che non esistono norme chiare sulla questione. Il sindaco Daniele Saia dal suo canto ostenta tranquillità e si mostra assolutamente sereno, con l’equipe del dottor Di Nucci che continuerà le vaccinazioni anche sabato santo e domenica di Pasqua .