Frosolone, vince il carro della centenaria che sogna il marito in paradiso (FOTO E VIDEO)

Successo e tanto divertimento per la 43esima edizione della sfilata delle rappresentazioni allegoriche

REDAZIONE
ISERNIA

Una decisione difficile per la giuria, considerato l’impegno e la bravura nella realizzazione di tutte le scenografie, ma alla fine la vittoria è andata al carro numero nove, quello della frazione di Collecarrise dal titolo “Zì Angiulina Z’ Sonna Z’ Luig a ru paradis”.
Grande successo ieri sera a Frosolone per la 43esima edizione della Sfilata dei Carri Allegorici, organizzato dalla Pro loco di Frosolone e inserito all’interno del cartellone regionale di “Turismo è Cultura”. L’evento si svolge il primo agosto, giorno legato alla Perdonanza francescana, che negli anni addietro vedeva l’arrivo in paese di tanti fedeli.
Un mix di tradizioni e divertimento: per un pomeriggio le lancette dell’orologio vengono riportate indietro nel tempo, facendo rivivere, attraverso i carri, vecchie storie popolari e personaggi rimasti nella memoria di tutti. I dieci carri in concorso (più quello che apre la sfilata) si sono mossi tra le vie di Frosolone tra un pubblico festante e curioso. La dovizia di particolari e la bravura degli attori (comuni cittadini impegnati nella manifestazione) nell’impersonare i protagonisti delle istantanee mobili rappresentato la marcia in più di un evento che, di anno in anno, riscuote sempre più consensi da parte del pubblico. In tanti provenienti da tutte le parti della regione hanno voluto prendere parte a una manifestazione, conclusasi in serata con l’immancabile piatto di peperoni e baccalà.
Il carro vincitore omaggia due persone molto care alla frazione di Collecarrise, Luigi Prioletta e la moglie Angelina che sin da giovani hanno dedicato la loro vita alla cura della chiesetta della borgata. Z’Luigi ultracentenario è volato via in paradiso, non senza il suo amato cappello rosso di lana, utile anche nell’aldilà. Zì Angiulina, anche lei centenaria, è ancora viva. Ed è stata proprio la nonnina a dare l’idea del carro: dopo la sua morte il marito le è “andato in sogno”… Un sogno rappresentato sul carro vincitore con tanto di angeli e San Pietro pronto ad aprire le porte dell’empireo.

 

 

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com