Fondi Pnrr, Ricciardi (Confprofessioni): “Si interpellino i professionisti per non perderli”

“È tempo di agire”: questo è l’imperativo categorico emerso dall’assemblea dei presidenti regionali di Confprofessioni e dall’assemblea del Ceplis tenutesi a Milano il 14 giugno. Un incontro al quale ha preso parte anche il presidente di Confprofessioni Molise, Riccardo Ricciardi.

“I liberi professionisti sono sì presenti ormai in tutti i ‘tavoli’ europei, nazionali e regionali – ha sottolineato il vertice della confederazione – ma la loro voce non è debitamente sentita”. L’attenzione è rivolta tutta al PNRR che impone l’utilizzo dei fondi europei secondo precise scadenze.

L’obiettivo che ogni Delegazione Regionale di Confprofessioni intende prefiggersi nei prossimi mesi – ha aggiunto Ricciardi – è quello di essere non solo interpellati dagli organi regionali ma anche di pretendere che i fondi europei siano spesi come previsto dal Pnrr”. A tutto questo si aggiunga che il presupposto per molte riforme è l’evoluzione digitale. Tematica che i liberi professionisti seguono attentamente.