Fondi comunitari e servizi alle imprese: protocollo tra Confcommercio Molise e associazione progettisti europei – Apeur

L’Unione Europea mette annualmente a disposizione una significativa quantità di fondi per finanziare progetti e attività molteplici che, per ambito e dimensione, rappresentano un’occasione importante per cittadini e imprese. In questo campo nasce il protocollo d’intesa tra Confcommercio Molise e l’Associazione Progettisti Europei (APEUR), siglato a Roma dai presidenti delle due organizzazioni, Paolo Spina e Gianluca Luise. Nell’ambito delle rispettive funzioni, competenze e ruoli, attraverso il documento condiviso, Confcommercio Molise e Apeur si impegnano a collaborare in maniera scientifica e sistematica per la realizzazione di un’azione congiunta, al fine di intercettare bandi europei e opportunità di finanziamenti diretti relativi ai vari programmi europei per le imprese molisane, nonché sulle possibilità di avvio di attività imprenditoriali e di lavoro e studio in Italia e nei paesi dell’Unione Europea. Esprime soddisfazione il presidente Confcommercio Molise, Paolo Spina: “La progettazione europea rappresenta una chiave d’ingresso fondamentale per aziende, associazioni di categoria, gruppi di imprese, consorzi, ecc. per poter accedere e usufruire dei finanziamenti messi a disposizione per lo sviluppo dei territori e per contribuire, tutti insieme, al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’UE. Il protocollo siglato ci permetterà di potenziare la nostra offerta di servizi di informazione, formazione, assistenza e consulenza ai nostri associati e alle imprese molisane”. “APEUR si impegna a mettere a disposizione il proprio know-how e le competenze professionali dei suoi membri – afferma in proposito il presidente Gianluca Luise – al fine di realizzare le necessarie sinergie finalizzate a promuovere ogni utile iniziativa condivisa con Confcommercio Molise. Tra le nostre finalità la promozione dello sviluppo della professione di progettista europeo per operatori del settore pubblico e privato, nonché l’attuazione di attività di formazione, accompagnamento, orientamento e scouting sui bandi europei”. “Implementiamo la nostra azione di assistenza verso gli imprenditori molisani – conclude il direttore Confcommercio Irene Tartaglia – perché siamo consapevoli che occorre una visione più ampia nei confronti dei fondi diretti messi a disposizione dall’Ue, che offrono ulteriori possibilità in aggiunta ai fondi indiretti e ai fondi nazionali. Oggi c’è una necessità impellente che è quella di investire in termini di progetti e risorse sull’economia del terziario, martoriata dalla pandemia che può fornire un impulso fondamentale all’occupazione e alla crescita economica complessiva del nostro territorio.”