Festa di San Pardo, l’attesa è finita

Al via oggi la tre giorni nel segno della fede e delle tradizioni legate al Santo. Domani il concerto di Bennato

L’attesa è finita, entrano oggi nel vivo i festeggiamenti in onore di San Pardo, Patrono della Città di Larino e Diocesi. Un evento religioso e sociale, una delle feste più belle e suggestive del Molise, le cui origini si perdono nel tempo, che ogni anno rinnova la fede dei larinesi nel loro Santo Patrono, unendo la cittadinanza nel sentimento di amore verso la propria terra, la propria storia, l’accoglienza che da sempre contraddistinguono Larino e la sua gente. Con fede, devozione e partecipazione popolare la comunità si prepara a vivere tre giornate intense, a partire da oggi. Un evento che richiama la comunità diocesana a soffermarsi su momenti di preghiera, riflessione e riscoperta della propria fede nell’affidamento al Santo protettore e ai suoi insegnamenti rimettendo al centro la Parola di Dio come modello di vita di ogni cristiano.

Una prima anticipazione della festa si è avuta ieri, con la benedizione degli animali alla Fonte di San Pardo, a cui ha fatto seguito la conclusione della Novena e Santa messa e, in serata, la fiaccolata dei Carrieri e canto della Carrese dalla Fonte di San Pardo fino alla Cattedrale, con il concerto finale dei Curakanta.

Oggi, la prima delle tre giornate di festeggiamenti inizierà alle ore 17.00 nel centro storico, da dove muoverà la processione dei caratteristici carri trainati da coppie di vacche e buoi verso la chiesa di San Primiano nel cimitero sul Piano San Leonardo, mentre in serata si potrà vivere uno dei momenti più intensi e suggestivi di tutta la festa, con la processione notturna dei carri verso la Cattedrale, tra le luci delle fiaccole e l’antico canto della Carrese di San Pardo.

Domani, giorno della Solennità di San Pardo, la prima celebrazione eucaristica è prevista alle ore 8.00 nella Basilica Cattedrale, dove alle ore 10.30 si svolgerà il Solenne Pontificale presieduto da S.E. Mons. Gianfranco De Luca, concelebrato dai sacerdoti della Città e Diocesi. Nell’occasione presterà servizio liturgico il Coro della Cattedrale “don Luigi Marcangione”. A mezzogiorno, al termine della funzione religiosa, dopo la benedizione dei carri, lungo le strade del Centro Storico si snoderà la processione. Alle ore 19.00, sempre in Cattedrale, è prevista un’altra messa, in attesa, alle ore 21.30 dello show comico del duo “Pablo e Pedro. Concluderà la giornata l’atteso concerto di Eugenio Bennato, alle 22.30 in Piazza Duomo.

Lunedì, ultimo giorno di festa, il programma prevede, alle ore 10.30 la processione dei carri verso la Chiesa di San Primiano, quindi dalle ore 16.00 il rientro in Cattedrale di San Pardo e a seguire la funzione religiosa. In occasione dei tre giorni di festeggiamenti, il Comune ha predisposto sia l’ordinanza del Sindaco che disciplina prescrizioni e divieti, sia il servizio di trasporto pubblico gratuito, che permetterà ai cit- tadini e visitatori di spostarsi agevolmente tra il Centro Storico e il Piano San Leonardo. Elenchiamo di seguito gli orari nei quali sarà possibile accedere al servizio di trasporto urbano straordinario: 25 maggio dalle ore 15.30 fino alle 02.00; 26 maggio dalle ore 9.00 fino al termine della processione e dalle ore 19.00 alle ore 02.00; 27 maggio dalle ore 9.00 alle ore 22.00.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com