Fca, nuove linee di produzione allo stabilimento. Il punto sulla situazione

L’intervista con il segretario territoriale della Uilm Uil, Francesco Guida: «Si tratta di una notizia positiva alla quale molti non credevano più»

Si respira un’aria di novità alla Fca di Termoli. A descrivere quello che sta succedendo è il segretario territoriale della Uilm Uil, Francesco Guida. Sotto la lente il contratto di solidarietà che sta per partire e che riguarderà 806 lavoratori per consentire la ristrutturazione dello stabilimento di contrada Rivolta del Re. «Abbiamo appena finito le assemblee e informato i lavoratori ce dal 27 gennaio partiranno i lavori di ristrutturazione dello stabilimento per l’arrivo del motore 1000 e del 1500 flyfire che andranno a sostituire il Fire. E’ stato attivato il contratto di solidarietà – ha affermato Guida – che permette a 806 persone su base mensile la rotazione andando a lavorare sulle linee del 16 valvole per effettuare lavori di ristrutturazione e tenere i lavoratori dentro riducendo orario lavorativo si lavorerà tutti ma si lavorerà meno. Si tratta di una notizia molto positiva alla quale teniamo tanto perché in molti lo scorso anno non ci credevano più. Termoli, invece, ha tutte le potenzialità sia in termini tecnici che di maestranze che dimostreranno il valore di questo stabilimento». I lavori di ristrutturazione dovrebbero durare circa 6 mesi ma potranno essere prorogati considerando che si tratta di lavori molto importanti. «I lavoratori, invece, faranno la metà dei giorni lavorabili per permettere di mantenere anche il ratio ed avere una certa serenità».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com