Fca, cala la produzione: 50 lavoratori trasferiti alla Sevel

La comunicazione al termine del comitato esecutivo di questa mattina

REDAZIONE TERMOLI

E’ una vera e propria doccia fredda quella che è caduta sulla testa dei dipendenti della Fca di Termoli. A comunicare le novità sono stati i rappresentanti sindacali della Fim-Cisl al termine della riunione del comitato esecutivo che si è tenuto proprio presso lo stabilimento di Termoli. A causa dell’andamento di mercato a partire dal 27 maggio e fino al 7 settembre 50 lavoratori tra quelli assunti con la clausola distacco Sevel saranno trasferiti presso lo stabilimento di Atessa. Dopo la doccia fredda che riguarda la Sevel dove parte della produzione è stata spostata e la conseguente preoccupazione per il destino di quei reparti dello stabilimento di contrada Rivolta del Re che forniscono proprio cambi e pezzi alla Sevel, ecco questa nuova decisione. Si tratta di 50 lavoratori che sono attualmente assunti presso l’area motori T4 e V6 e che verranno distaccati presso lo stabilimento della Sevel. Al termine del comitato esecutivo è stato anche deciso che il nuovo responsabile Unità Cambi è Alloggio Roberto. Infine in merito al modulo richiesta 104 verrà modificato così come da Ccsl.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli