Ex poliziotto vicino al clan camorristico arrestato dalla Mobile di Campobasso

Quando i poliziotti della Squadra Mobile di Campobasso lo hanno arrestato pare abbia detto: “Calma ragazzi facciamo lo stesso mestiere!!!”. Ma si è sentito rispondere: “Pensiamo proprio di no”. Lui è Ciro Palumbo, 60 anni, ex poliziotto. Ora in congedo. E’ lui il tramite fra il presunto clan dei Capocelli di Napoli, finito nell’inchiesta della Distrettuale antimafia di Campobasso, e gli altri affiliati all’organizzazione che a Bojano reggeva il traffico di cocaina.

Secondo l’accusa avrebbe fatto da garante durante gli spostamenti di droga da Napoli verso il Molise. Garante nel senso che anticipava le staffette dei corrieri della droga e nel caso incappassero in posti di blocco durante il tragitto lui interveniva per confondere le acque qualificandosi come ex “collega”.

Ad ammanettarlo, a conclusione dell’operazione Piazza Pulita, tenuta congiuntamente fra Carabinieri e Guardia di Finanza, sono stati i poliziotti, “quelli veri”, della Squadra Mobile di Campobasso.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com