“Eventi in città” tra cultura e luoghi caratteristici

Si parte con “Borgo in Jazz” in piazzetta Palombo. Torna lo Street Food

ANTONIO DI MONACO

CAMPOBASSO

Il cartellone “Eventi in città – Agosto/settembre 2019” a Campobasso, ovvero “ContaminAzioni culturali tra luoghi e generi”, ha iniziato a vedere la luce ieri in commissione Cultura, seppur in forma di bozza. L’assessore al ramo, Paola Felice, lo ha illustrato ai consiglieri della maggioranza M5S (Giannantonio, presidente di commissione; Falasca, Musto, Picone e Scoglietti) e opposizione tra cui Chierchia (Pd), Colagiovanni in qualità di capogruppo dei Popolari per l’Italia e componente di diritto al pari di Esposito (Forza Italia), Tramontano (Lega), Sabusco (E’ Ora), Annuario (Fratelli d’Italia), Trivisonno (Pd) e Battista (La Sinistra).

Il cartellone dovrebbe aprirsi il prossimo 18 agosto con la manifestazione “Borgo in Jazz” in piazzetta Palombo e chiudersi il 29 settembre con la giornata di sensibilizzazione dell’Associazione Donatori di Midollo Osseo (Admo). Nel mezzo diversi eventi (molti ancora da confermare e definire nei dettagli) nei posti più caratteristici della città come il castello Monforte (teatro), villa de Capoa (festa della birra), largo San Leonardo (musica e moda nel borgo), la classica gara podistica “La Marcia dei Misteri”, lo “Street Food” in corso Vittorio Emanuele, le giornate Europee del Patrimonio con l’apertura straordinaria della Galleria Civica e i 50 anni di attività dell’Avis al mercato coperto.

I fondi reperiti, come confermato in Consiglio comunale qualche settimana fa dallo stesso assessore Felice, derivano «dall’approvazione, con variazione di bilancio, di 30mila euro per eventi e manifestazioni, 15mila per la promozione turistica e 5mila per la promozione delle attività commerciali, oltre ad un piccolo accantonamento per il Natale, mentre sono stati confermati i contributi per le festività delle contrade (Tappino, San Giovannello, Santo Stefano, Santa Maria de Foras) e per il Festival del Teatro Popolare, organizzato dall’associazione il Nostro Quartiere San Giovanni (che ha avuto un notevole successo di presenze anche quest’anno, ndr)». Più in generale, l’idea dell’amministrazione, espressa dal vice sindaco Felice in occasione dell’arrivo a Campobasso dei marciatori del “Cammina, Molise!”, è di approntare «un cartellone di appuntamenti che rifugga dalle definizioni stagionali e che, invece, sia sempre in costante fase di evoluzione per tutto l’anno». La presentazione ufficiale, con tutta probabilità, dovrebbe tenersi nei prossimi giorni.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com