Erika al fianco di Pirlo nello spot mondiale Heineken

La 26enne blogger-influencer campobassana e la sua incredibile esperienza sul set

Della Valle

Erika Barbato è nata 26 anni fa a Campobasso e, dopo gli studi presso il Ragioneria e la Laurea in Scienze della Comunicazione, è partita per Milano, come fanno tanti nostri giovani in cerca di fortuna fuori dalla propria terra.

Da un paio di anni ha intrapreso la strada dei blogger-influencer di beauty e travel e non si può certo dire che non abbia riscosso un enorme successo: 125.000 follower su Instagram e, in ultimo, lo spot mondiale della Heineken al fianco di Andrea Pirlo. «Un’esperienza bellissima – afferma – Il suo è uno di quei nomi che da piccola senti pronunciare da tutti i maschi della famiglia, prevalentemente di fede juventina. Non segui il calcio, ma “Pirlo” lo conosci a prescindere. Lo conosci come quei grandi che entrano nella storia dei miti sportivi, senza badare al colore della maglietta. Se da piccola mi avessero detto che un giorno avrei girato uno spot tv mondiale con lui, l’avrei raccontato alle amiche di Barbie con la quale giocavo mentre i grandi di famiglia seguivano il calcio in tv».

La scelta come spalla del campione juventino-milanista è avvenuta attraverso un casting al quale hanno partecipato tante pretendenti. «Lavorare e scambiare due chiacchiere con Pirlo è stata un’esperienza emozionante – continua Erika – Abbiamo dovuto girare diverse tipologie di spot perché trattandosi di una pubblicità mondiale, ad esempio, per gli Emirati Arabi non può apparire il posacenere perché è vietato fumare e tanti altri piccoli particolari. Le bottiglie di Heineken sono “unlimited edition” perché tutte diverse tra loro, da collezione. C’è un gran lavoro dietro e lo spot è collegato alla Champions League».

Ma Erika ha avuto anche altre ed importanti esperienze: opinionista a “Forum” e a Miss Italia (dove è stata anche in giuria); al Festival di Sanremo 2019 e nella trasmissione “Italia sì” con Marco Liorni su Rai1. Progetti con Loreal, Swatch, anche fuori dall’Italia, a Parigi. Ultimamente, poi, ha creato una sua personale linea di make up: il primo lancio sotto il brand Bright Eyes con cui ha aperto la sua finestra sul mercato dopo aver fatto tanta formazione studiando approfonditamente il settore.

«Vivo e lavoro a Milano – chiude Erika – ma appena posso torno a Campobasso dalla mia famiglia. Per me è molto importante il legame con la propria terra. Per il giorno di Pasqua certamente ci sarò».

Della Valle

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli