Energia, costi choc in Abruzzo e Molise, Salvini: “Emergenza nazionale, a rischio migliaia di posti di lavoro”

Il consumo di elettricità raddoppia, la bolletta quadruplica: è quanto succede a un’azienda di Corropoli, in provincia di Teramo, che realizza prodotti per il settore edile e industriale. Il salasso energetico rischia di essere un colpo mortale per molte attività della zona, tanto più se si considera che nel vicino Molise c’è un insediamento industriale che si occupa di automotive: i costi dell’energia (che nel resto d’Europa sono più bassi) lo rendono meno competitivo e quindi a forte rischio. 

Matteo Salvini osserva: “Il caro-energia è una vera e propria emergenza nazionale per famiglie, artigiani e imprese: ringrazio il governo e in particolare il ministro Giorgetti che al Mise ha aperto un tavolo di confronto. Bene i provvedimenti delle ultime ore, ma servono almeno 30 miliardi e non c’è tempo da perdere. Rischiamo di perdere migliaia di posti di lavoro”.