Empiema pleurico: intervento di 7 ore al Cardarelli salva la vita a un paziente termolese

Nei giorni scorsi presso il Cardarelli di Campobasso è stato effettuato un intervento di particolare complessità su un paziente proveniente da Termoli affetto da empiema pleurico. Il paziente è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico della durata di 7 ore durante il quale si sono alternate le equipe chirurgiche delle unità operative di chirurgia vascolare, chirurgia generale e chirurgia toracica. Nella prima parte dell’intervento l’equipe di chirurgia vascolare ha provveduto a impiantare una endo-protesi dall’arco dell’aorta fino al tratto distale dell’aorta toracica discendente totalmente per via percutanea. Nella seconda parte dell’intervento l’equipe di Chirurgia Toracica ha eseguito in toracoscopia il drenaggio dell’empiema al fine di ottenere una ri-espansione del polmone sinistro. Nell’ultima parte del delicatissimo intervento l’equipe di Chirurgia Generale ha eseguito una splenectomia ed una resezione del pancreas. II paziente è stato successivamente trasferito nel Reparto di Rianimazione dove, grazie alla cura dei sanitari, è stato possibile il ripristino dei parametri clinici ottimali tali da permettere il trasferimento in un reparto di riabilitazione. «Questo risultato — ha dichiarato con soddisfazione il Direttore Generale della Asrem, Avv. Oreste Florenzano — conferma, ancora una volta, la centralità e l’importanza strategico organizzativa, nel panorama della organizzazione sanitaria regionale. di una Struttura ospedaliera, quale quella del “Cardarelli”, che ha dimostrato come sia possibile far fronte ad interventi di altissima complessità unicamente attraverso l’azione sinergica ed altamente qualificata di equipe di professionisti appartenenti a differenti discipline specialistiche».