“Empatizzando”, progetto scuola dei “Genitori Arcobaleno” per primaria di Venafro e Pozzilli

Camera di Commercio – SPID

REDAZIONE

Dall’associazione “Genitori Arcobaleno onlus di Venafro” perviene il comunicato che segue : < “ Genitori Arcobaleno Onlus Venafro” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo L.Pilla Venafro informa che da questo mese parte il progetto scuola “Empatizzando” per la scuola primaria di Venafro e Pozzilli. Si è già discusso molto della perdita dei valori fondamentali indispensabili per la crescita di ogni individuo. Oggi infatti assistiamo, soprattutto nel mondo giovanile, a forme di piccole o grandi devianze e fenomeni di emarginazione, discriminazione, violenza fisica e psicologica, bullismo, probabilmente derivanti da una mancanza totale di empatia verso l’altro. Ma cosa si intende per empatia? In parole spicciole significa “Entrare nei panni dell’altro”, ossia la capacità di comprendere a pieno lo stato d’animo altrui, significa “sentire dentro”. In questa “società liquida”, per riprendere le parole del sociologo e filosofo Zygmunt Bauman, si riscontra un preoccupante e crescente disagio giovanile. Ciò a causa di una società sempre più frenetica e imperniata dalla crisi, non solo economica e sociale, ma anche identitaria; infatti la costante ricerca di accettazione altrui spinge l’individuo a compiere anche atti devianti, perdendo così la sua individualità e provocando una vera e propria “mercificazione dell’esistenza” e “omologazione planetaria”. L’individuo, in questa società frammentata e di disordine sociale, si ritrova in assenza di punti di riferimento morali e in uno stato di incertezza tale da provocare un “forte” vuoto interiore che sfocia in disagio. Per tale ragione il progetto propone una risposta socio – psico – pedagogica per far fronte a tali problematiche. Sarà curato dalla Dott.ssa Izzi Claudia, Pedagogista e dalla Dott.ssa Veritti Francesca, Assistente Sociale Specialista. Sono previsti Incontri con gli alunni per confrontarsi sulle tematiche del bullismo, della diversità, del disagio giovanile, mediante la visione di video, letture, confronto diretto, ecc.. per un’ora a settimana per 2 settimane; “Ora dell’empatia”. Attività volte, anche sottoforma di gioco, alla conoscenza e comprensione dell’altro. Attività prevista per un’ora alla settimana per otto settimane. Attività prevista per un’ora a settimana per 8 settimane;  Incontro mensile con i docenti al fine di creare un momento di confronto costruttivo per eventuali problematiche presenti, suggerimenti ed indicazioni inerenti il percorso progettuale in corso. L’associazione Genitori Arcobaleno ringrazia la Fondazione “Pia Unione S.S. Annunziata” di Venafro per aver ammesso a finanziamento il nostro progetto “Empatizzando”>.

Camera di Commercio – SPID

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli