Emergenza terremoto, dal Governo in arrivo 3 milioni e 200mila euro (IL VIDEO)

Per le aree di crisi complessa stanziati 177 milioni

Camera di Commercio – SPID

REDAZIONE
ISERNIA

Due le notizie, suI nuovi finanziamenti in arrivo per il Molise, date questa mattina da Donato Toma durante l’incontro con gli operatori economici al Consorzio Industriale di Pozzilli. La prima è qualla relativa ad un secondo finanziamento, definito da Toma come ”la seconda tranche” dei fondi richiesti per la ricostruzione delle aree terremotate del cosiddetto Cratere. Si tratta di tre milioni e duecentomila euro, ottenuti dal Governo, dopo la prima rata da due milioni già arrivata nelle casse della Regione Molise. Per il governatore, si chiude così la fase dell’emergenza, ora si dovrà gestire, con il Governo Centrale, la seconda fase, quella della riattazione, per la quale sono già stati chiesti a Roma ulteriori trentotto milioni.

La seconda notizia è quella che, nella Finanziaria, ci sono 177 milioni per le cosiddette Aree di crisi complessa, tra le quali c’è anche quella del Molise. E lì bisognerà trattare in Conferenza Stato-Regioni per la successiva divisione tra le varie Aree di crisi attive un Italia. In quei 177 milioni, ci sarebbero anche i finanziamenti chiesti a suo tempo a Roma per la Cassa Integrazione della Gam e la Mobilità in deroga dell’Ittierre. Toma si è detto ottimista e spera di portare a ”casa” in Molise quanto basti per chiudere entrambe le ”partite”.

 

 

 

Camera di Commercio – SPID

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli