Elezioni, ecco la divisione delle candidature del Centrodestra

Maggioritario alla Camera per il Centrodestra

Raggiunta a Roma l’intesa sia sulla premiership, che spetterà a chi prende più voti, sia sui collegi. In foto, l’originale del documento che sancisce l’accordo. Sulla ripartizione dei candidati nell’uninominale prevede 98 posti per Fratelli d’Italia, 70 alla Lega, 42 a Forza Italia e 11 a Noi con l’Italia e Coraggio Italia. Un’intesa che dunque lascia FdI sotto la quota richiesta del 50% dei collegi, mente la Lega raggiunge il 33% e FI si attesta sul 20%.

“E’ stata trovata un’intesa per correre insieme nei 221 collegi uninominali, selezionando i candidati più competitivi in base al consenso attribuito ai partiti” si afferma in una nota diffusa al vertice del centrodestra terminato nella tarda serata. La ripartizione è stata fatta in base ai sondaggi che certificano una leadership indiscussa, quella di Giorgia Meloni.

Il suo partito, Fratelli d’Italia, veleggia intorno al 24-25% su scala nazionale, rappresentando almeno il 50% della coalizione, dal momento che Lega e FI si dividono la quota restante (14-15 il Carroccio, 7-8 gli azzurri).